Cremona e la musica

Tra tutte le province della Lombardia Cremona è una delle più interessanti, forse a causa della sua posizione che risente delle influenze delle altre Regioni, la città può vantare una storia e una tradizione particolarmente ricca.

In particolare è interessante il rapporto tra Cremona e la musica, legato in particolare alla produzione di violini grazie alla eredità lasciata da Antonio Stradivari, il liutaio più famoso di tutti i tempi.

La città continua ad essere ancor oggi la capitale della moderna liuteria come confermano non solo le numerose botteghe liutarie, disseminate nelle tranquille vie del centro, ma alcune importanti istituzioni specialmente operanti nel campo didattico. Così in palazzo Raimondi hanno sede la Scuola Internazionale di Liuteria, la Facoltà di Musicologia e la Fondazione “W. Stauffer” che promuove, fra l’altro, annuali corsi di perfezionamento per violinisti; nell’elegante palazzo Fodri, eretto nel 1490 e ricco di esuberanti decorazioni in cotto, hanno invece sede la Fondazione Stradivari Cremona “La Triennale” e la Mostra degli strumenti ad arco vincitori delle varie edizioni del Concorso Internazionale di Liuteria. Inoltre è in corso di realizzazione, in palazzo Pallavicino-Ariguzzi di via Colletta, il Centro Nazionale per il Restauro e la Conservazione degli Strumenti Musicali, un unicum a livello nazionale e quindi sicuro segnale del ruolo che ancor oggi la città può svolgere nel campo della liuteria e della musica in generale.

Parla alla tua mente

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.