Lombardia

Natale di Gusto a Cremona

Natale di Gusto a CremonaIl gusto di stare insieme, di condividere emozioni, sapori e momenti normali che si fanno un po’ speciali. Questo il filo conduttore delle iniziative che, da sabato 2 dicembre e fino a domenica 7 gennaio 2018, caratterizzeranno il periodo natalizio e di fine anno a Cremona. Sarà dunque un Natale di Gusto, dedicato ai prodotti della nostra terra e allo stare bene insieme.

Il programma è stato presentato nel corso di una conferenza, tenutasi questa mattina nella Sala della Consulta di Palazzo Comunale, presenti l’Assessore alla Rigenerazione Urbana con delega al Commercio e Turismo Barbara Manfredini, Giandomenico Auricchio, Presidente della Camera di Commercio, in rappresentanza del DUC, Giorgio Bonoli, Direttore Confesercenti di Cremona, Antonio Pisacane, Direttore di ASVICOM Cremona, Egidio Violato per Confartigianato Cremona,
ed Eugenio Marchesi, Presidente dell’Associazione “Le Botteghe del Centro”. Sono intervenuti inoltre Giulio Grimozzi, Presidente del Laboratorio del Cotto, e Diana J. Apman per l’Associazione No Spreco.

Buona tavola, prodotti delle tradizioni locali, bellezze artistiche. Ecco gli ingredienti di quest’anno che vede Cremona e il suo territorio Regione Europea della Gastronomia: una mostra d’eccellenza dedicata a Luigi Miradori detto “Il Genovesino”, allestita al Museo Civico “Ala Ponzone”, una rassegna gastronomica ispirata ai suoi quadri, da gustare con gli occhi e col palato, e poi aperitivi con prodotti tipici, tasting box distribuite nei negozi, spettacoli e animazioni nel centro storico, vetrine illuminate per fare di questo speciale periodo dell’anno un momento davvero scintillante, il tutto grazie anche alla collaborazione del Distretto Urbano del Commercio (DUC). Sono oltre 40 gli eventi, compresi i mercatini, e una decina le animazioni che si susseguiranno, da segnalare, in particolare, l’area ludica in piazza Roma con il ritorno del trenino, rigorosamente elettrico, per la gioia dei bambini, una giostra tipica storica a cavalli, e una casetta in legno con dolci, prodotti tipici cremonesi ed anche East Lombardy.

Fondamentale la partecipazione di numerosi partner e soggetti istituzionali e non che ha permesso di realizzare, grazie ad un considerevole sforzo economico e ad una capacità creativa dei vari soggetti coinvolti, un programma volto innanzitutto a consolidare Cremona come città ospitale ed accogliente, nonché a valorizzare il centro storico, naturale galleria commerciale oltre che salotto della città. Oltre ai contributi del Comune, della Camera di Commercio e di privati, sono state attivate anche collaborazioni con alcune progettualità cofinanziate da Regione Lombardia sui progetti del commercio “STO@ negozi sfitti” e della cultura CULT CITY.

Leggi la notizia completa su zerodelta.net

Articoli correlati

Storia di Lecco

Redazione ViaggiareItalia

Un itinerario nei luoghi manzoniani

Redazione ViaggiareItalia

48^ Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato

Angela

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.