Veneto

Mostra fotografica di Elisa Gambalonga a Venezia

Riti ancestrali e magiche suggestioni nelle fotografie di Elisa Gambalonga alla mostra Antinomie presso la Scuola dei Laneri di Venezia.Mostra fotografica di Elisa Gambalonga a Venezia
Elisa è conosciuta per le sue fotografie spirituali ed artistiche nelle quali la luce
naturale è utilizzata per catturare stati d’animo, momenti sinceri nei quali i suoi soggetti,
tipicamente donne e particolari della natura, sembrano sospesi nel tempo e nello spazio,
congelati in un eterno presente. Le sue capacità artistiche si sono sviluppate in giovane età
grazie anche al padre, abile scultore. Ma il suo innato classicismo nell’illustrare la donna è
probabilmente legato alla millenaria storia della sua città nella quale, già nel VIII secolo a.C.
gli antichi vi si recavano per compiere riti legati alla salute nel vicino lago sacro. Il suo lavoro
è un omaggio allo spirito e alla fantasia dell’essere donna in relazione con la natura e nel
complesso rapporto con la sacralità. Dualità e contrapposizioni, messe in evidenza da una
fotografia che è sì reale, ma al contempo fortemente evocativa, in grado di ricondurre tutto
ad un’idea di infinito e di eternità. Elisa Gambalonga sembra sottrarre all’indifferenza del
tempo riflessioni personali che andrebbero altrimenti perdute, se non fossero catturate dalla
sua macchina fotografica che ella sa trasformare abilmente in macchina del tempo,
trasportando in realtà immagini di antiche civiltà ormai scomparse e, viceversa dislocando il
presente in austere vestigia. Elisa Gambalonga utilizza spesso la tecnica dell’autoritratto e a
questo proposito ha detto – Mi piace fotografare me stessa perché sono sempre disponibile
e cerco un’immagine imprecisa, mossa o sfocata, una rappresentazione attraverso una sorta
di filtro che mi allontani dal soggetto perché quando scatto non vedo un corpo, ma uno stato
d’animo. Nel medesimo periodo la Scuola dei Laneri ospita altre due esposizioni personali di
fotografia con le opere di Roberta Cimadoro ed Egidio Lamboglia. La mostra realizzata in
collaborazione con Mind Progetti Fotografici

ANTINOMIE di Elisa Gambalonga
Scuola dei Laneri – Salizada San Pantalon 131/A Venezia VE
Dal 25 marzo al 2 aprile – tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00.
Ingresso gratuito
Per informazioni: 3382731442 – info@mindprogettifotografici.com
Sito web Mind Progetti Fotografici

Articoli correlati

“La penultima parola” dal 14 al 27 gennaio 2024, Artespaziotempo, Venezia

lara

Scopri le meraviglie di Venezia

Redazione ViaggiareItalia

Donatello e Padova

Redazione ViaggiareItalia

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.