I calzoni pugliesi ad Acquaviva delle Fonti (BA)

Tramandati di generazione in generazione, i sapori e le atmosfere di un tempo rivivono come per magia nel terzo fine settimana di ottobre nel bel borgo pugliese di Acquaviva delle Fonti. Il paese in provincia di Bari si anima infatti di una grande folla di visitatori pronti ad affrontare memorabili scorpacciate di calzoni a base di cipolle stufate nell’olio d’oliva e ricotta forte, di salsicce ed agnellone alla brace, il tutto innaffiato da un ottimo rosso Primitivo e accompagnato da musica, balli e giochi. Teatro dell’evento saranno ben tre piazze del paese – Piazza Vittorio Emanuele, Piazza Giuseppe Garibaldi e Piazza dei Martiri – per un appuntamento ormai storico, che si rinnova dal lontano 1971 in quello che è noto in tutta la Puglia come il “il paese delle cipolle e delle bande musicali”. Già, a rendere davvero unico il calzone è un prodotto dop come la cipolla rossa di Acquaviva, conosciuta in dialetto locale come “le cipodde de Acquavive”, coltivata in terreni di medio impasto tendenti a limosi, ben drenati ed aerati: una vera delizia che si può utilizzare in molteplici ricette e che si potrà acquistare nei giorni della sagra.

I dettagli della sagra su ItalyHowTo

Parla alla tua mente

*