Toscana

Luca Giordano. Maestro barocco a Firenze

Luca Giordano. Maestro barocco a Firenze
Dal 30 marzo al 5 settembre 2023 Palazzo Medici Riccardi ospiterà la mostra Luca Giordano. Maestro barocco a Firenze curata da Riccardo Lattuada, Giuseppe Scavizzi e Valentina Zucchi.

Luca Giordano (1634-1705), fra gli artisti più virtuosi e prolifici del Barocco italiano, lascia a Firenze, all’interno di Palazzo Medici Riccardi, splendide testimonianze del suo operato. Si tratta delle due volte dipinte per la Galleria degli Specchi e per la Biblioteca Riccardiana, prima grande residenza dei Medici acquisita alla metà del Seicento dalla famiglia Riccardi, che la arricchisce secondo il gusto decorativo dell’epoca. La mostra, organizzata da Città Metropolitana di Firenze e Mus.e con il sostegno di Business Strategies, intende riservare al pittore napoletano e al suo legame con il palazzo e con la città di Firenze un’attenzione speciale.

Il percorso espositivo è centrato sul rapporto intercorso, attorno agli anni Ottanta del Seicento, fra il pittore napoletano e le grandi famiglie fiorentine, pronte ad accogliere le novità della sua pittura e a investirlo di importanti esecuzioni. Fra queste – oltre ai granduchi medicei – si ricordano le famiglie Del Rosso, Corsini, Sanminiati, Andreini, Martelli e Riccardi, a cui il pittore lascerà in consegna importanti capolavori su tela e a fresco destinati a segnare la storia del Barocco in città.

In mostra una selezione di circa 50 opere alcune delle quali mai viste a Firenze prima d’ora, profondamente connesse agli affreschi delle due volte. Fra queste spiccano la serie di dieci bozzetti della Galleria degli Specchi, risalenti alla collezione Mahon e oggi di proprietà della National Gallery di Londra, che per l’occasione saranno messi in dialogo diretto con la volta. Luca Giordano Atlanta ed Ippomene

E ancora, le Virtù distribuite in varie collezioni private europee e poi quadri provenienti da prestigiosi musei di tutta la Toscana, come le Gallerie degli Uffizi, il Museo dell’Opera del Duomo di Siena, il Museo Stibbert di Firenze e il Museo di Palazzo Mansi a Lucca oltre ad opere provenienti da collezioni private italiane e americane. A queste faranno da controcanto i documenti riferiti alla committenza riccardiana, alla definizione dell’invenzione e all’esecuzione dei dipinti, custoditi presso le biblioteche e gli archivi cittadini. Il percorso espositivo indagherà ulteriori aspetti della committenza e dell’attività fiorentina di Luca Giordano, valorizzando in particolare le opere più vicine per soggetto, più originali per tecnica e più significative nell’excursus del pittore, tessendo un racconto fortemente suggestivo.

In occasione della mostra saranno organizzate visite guidate e attività per le famiglie e per le scuole.
Per informazioni e prenotazioni:
Palazzo Medici Riccardi

Il Palazzo si trova in pieno centro a Firenze, in via Cavour (vicino a piazza Duomo). L’accesso al Museo è dal civico numero 3.

Biglietteria Tel: +39 055 2760552
info@palazzomediciriccardi.it

Biglietti: INTERO MUSEO + MOSTRA € 13.00

                RIDOTTO MUSEO + MOSTRA € 10.00

Orari di visita: tutti i giorni tranne il mercoledì dalle 9.00 alle 19.00

 

Articoli correlati

Nuova mostra del fotografo statunitense Steve McCurry “Children” a Firenze

lara

Un viaggio a Grosseto: alla scoperta di una città

lara

Imperatrici matrone liberte – Volti e segreti delle donne romane

Angela

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.