ViaggiareLombardia

Submarines & Periscopes, mostra di Alice Zanin a Varese

Dal 06 Maggio 2023 al 10 Giugno 2023

A sette anni dalla sua ultima mostra presso PUNTO SULL’ARTE, l’artista italiana autrice di raffinate sculture surrealiste ALICE ZANIN torna alla Galleria varesina per una personale dedicata al mondo animale marino.

Alice Zanin, Blue Surgeon with Mimosa #1 #2, 2023, cartapesta, voile, filo, acrilico, resina, plexiglass, 29,5x30x11 + 29,5x30x11 cm.

La mostra

Virtuosa della cartapesta, con la quale negli anni ha creato un bestiario leggero, fluttuante, costruito su suggestioni Liberty e sul calore del materiale – spesso lasciato in originale – in questa nuova personale, da PUNTO SULL’ARTE dal titolo “Submarines & Periscopes”, Alice Zanin presenta opere raffiguranti animali marini. Accanto agli ippocampi – da tempo tra i suoi soggetti più amati – sfilano i sinuosi dragoni di mare, con le pinne che sembrano foglie attaccate al corpo solo da un esile stelo, i chromodoris (o lumache di mare) dalle movenze sinuose, ma anche le razze maculate o i pesci chirurgo. Una sinfonia di cromie accese, dalle suggestioni pop, tanto più affascinanti quando ci si rende conto che sono proprio quelle che questi animali sfoggiano in natura, raccontata sia con la cartapesta che attraverso il bronzo patinato. E poi in una serie di incisioni: acqueforti declinate a colori tenui, completate qualche volta dall’applicazione di una piccola lente a ricreare l’effetto di rifrazione della luce attraverso l’acqua.

In mostra saranno esposte opere inedite dell’Artista.

Un CATALOGO BILINGUE con la riproduzione delle opere esposte e il testo critico di Alessandra Redaelli sarà realizzato da PUNTO SULL’ARTE.

Biografia

ALICE ZANIN nasce nel 1987 a Piacenza. Autodidatta di formazione, sperimenta diversi mezzi espressivi fra cui anche la pittura, fino a scegliere di concentrarsi dagli inizi del 2012 pressoché esclusivamente sulla tecnica della cartapesta, materiale versatile che le regala una libertà creativa altrimenti inimmaginabile. È autrice di raffinate e surreali sculture. Gli animali protagonisti delle sue opere sono caratterizzati da una leggerezza assoluta e una fisicità stilizzata fino quasi all’annullamento del sé. Raggiunge nel tempo risultati minuziosi e raffinati eliminando le parti testuali dei quotidiani dalle coperture dei pezzi – caratteristici della prima parte della sua produzione – allo scopo di ottenere superfici più lievi, come epidermici giochi di colore per mezzo di accordi cromatici tra le carte. Attualmente il suo lavoro, pur restando a tutti gli effetti scultoreo, tende all’installazione soprattutto in termini espositivi, costruendo un dialogo tra opere e oggetti sulla base del registro dell’incongruenza o dell’associazione di idee.
Ha realizzato mostre personali e collettive e ha partecipato a fiere nazionali. Tra le mostre personali si ricordano Uccellacci & Uccellini, Da Darwin a Pasolini presso il Palazzo della Regione a Bologna (2018), Animali Incartati alla Triennale di Milano (2017), The Great Hippocampus Questionpresso il Palazzo della Permanente a Milano (2016). Nel 2018 è stata inserita dalla rivista Exibart tra i 222 artisti emergenti sui quali investire. È stata finalista di diversi concorsi internazionali fra cui l’Arteam Cup (2016) e il Combat Prize (2014). Sue opere fanno parte di collezioni private in Italia, Austria, Belgio, USA, Canada e Venezuela. Vive e lavora in provincia di Piacenza.

Informazioni per visitare la mostra

Presso PUNTO SULL’ARTE

Viale Sant’Antonio 59/61 – Varese

Orari: dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 17

Telefono per informazioni: +39 0332 320990

E-Mail info: info@puntosullarte.it

Sito ufficiale Punto sull’Arte

Articoli correlati

Giornate Europee del Patrimonio 2007

claudia

Il regisole di Pavia

lara

L’architettura romanica a Como

Redazione ViaggiareItalia

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.