ViaggiareGuide di viaggioSardegna

Alla scoperta della provincia di Nuoro

Introduzione e breve storia della città

Situata in posizione centrale della Sardegna, la città di Nuoro è una delle più importanti della regione. Il centro storico della città è stato ricostruito nel XIX secolo dopo un devastante terremoto e ora è un mix di architettura tradizionale e stile neoclassico.
La storia della città risale all’epoca preistorica, quando la zona era abitata dai Nuragici. Nel corso dei secoli,  ha subito numerose invasioni e conquiste, tra cui quella dei Romani e dei Giudicati Sardi. Nel XVIII secolo, Nuoro divenne parte del Regno di Sardegna e nel 1869 fu elevata al rango di capoluogo di provincia.
Negli ultimi anni, Nuoro è diventata nota per la sua cultura e per il suo ruolo nella letteratura sarda. La città ha ospitato una serie di importanti eventi culturali, tra cui il Premio Grazia Deledda, un premio letterario dedicato alla scrittrice nuorese che ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura nel 1926.

Oggi, la città di Nuoro continua a essere una meta turistica popolare per chi desidera immergersi nella cultura e nella storia della Sardegna. La città è anche un importante centro per l’artigianato locale, con una grande varietà di prodotti come tessuti, gioielli e ceramiche disponibili nei negozi della città.

Come arrivare

Nuoro è facilmente raggiungibile da diverse città dell’isola. In questo articolo, forniremo una guida su come arrivare a Nuoro utilizzando diverse opzioni di trasporto.

In aereo

L’aeroporto più vicino a Nuoro è l’aeroporto di Olbia-Costa Smeralda, situato a circa 100 chilometri di distanza. Dall’aeroporto, è possibile noleggiare un’auto e guidare verso Nuoro, oppure utilizzare i servizi di trasporto pubblico, come gli autobus o i treni.

In treno

Nuoro è collegata alla rete ferroviaria sarda attraverso la linea Cagliari-Golfo Aranci, che ferma alla stazione ferroviaria di Nuoro. Gli orari dei treni variano a seconda della stagione, quindi è consigliabile controllare i programmi degli orari prima di pianificare il viaggio.

In autobus

La città di Nuoro è collegata a diverse città della Sardegna tramite autobus, gestiti da diverse compagnie di trasporto. Ad esempio, l’azienda ARST offre servizi di autobus giornalieri da Cagliari, Sassari, Olbia e altre città.

In auto

Se si decide di viaggiare in auto, è possibile raggiungere Nuoro utilizzando l’autostrada SS131, che collega diverse città della Sardegna fra cui il capoluogo di Regione, Cagliari, da cui Nuoro dista 180 chilometri. Ci sono diverse opzioni di noleggio auto disponibili presso gli aeroporti e le stazioni ferroviarie dell’isola.

In generale, la Sardegna in generale è una destinazione che richiede una certa pianificazione, quindi è consigliabile prenotare in anticipo i biglietti dei treni o degli autobus, o noleggiare un’auto per godere appieno della bellezza della regione.

Cosa vedere a Nuoro

La città è il punto di partenza ideale per esplorare le montagne e le valli circostanti, nonché per scoprire il patrimonio culturale e artistico della regione. In questo articolo, esploreremo le principali attrazioni turistiche di Nuoro.

    1. Il Museo del Costume è uno dei più importanti musei etnografici in Europa e si trova nel centro di Nuoro. Qui, i visitatori possono ammirare una vasta collezione di oggetti artigianali e tessuti tradizionali, oltre a scoprire la cultura e la storia della Sardegna.

      Cattedrale di Santa Maria della neve Nuoro vista dal drone
      Cattedrale Santa Maria della Neve Di ElfQrin – Opera propria, CC BY-SA 4.0,
  1. Il centro storico di Nuoro è ricco di edifici storici, chiese e piazze pittoresche. Tra le attrazioni principali, si trovano la Chiesa di San Francesco, la Cattedrale di Santa Maria della Neve (è una delle chiese più importanti di Nuoro, situata nel centro storico della città. La chiesa è famosa per le sue decorazioni interne e per il suo imponente campanile), il Palazzo di Giustizia e la Statua del Redentore.
  2. Il Museo Deleddiano è dedicato alla scrittrice Grazia Deledda, che ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 1926. Il museo è ospitato nella casa natale di Deledda ed espone manoscritti, libri e oggetti personali dell’autrice.
  3. Il Monte Ortobene è una montagna situata a pochi chilometri a nord di Nuoro. La vetta raggiunge i 955 metri di altezza ed è un’importante area di escursionismo e trekking. Dalla cima, i visitatori possono godere di una vista panoramica sulla città di Nuoro e sulle montagne circostanti.
  4. Il villaggio nuragico di Tiscali è situato a pochi chilometri a sud-ovest di Nuoro e rappresenta una delle attrazioni più famose della regione. Tiscali era un insediamento nuragico costruito nella grotta di Sa Oche e può essere raggiunto solo attraverso un sentiero escursionistico di circa 3 km.
  5. Il Museo Etnografico di Sardegna si trova a Nuoro ed espone una vasta collezione di oggetti e manufatti relativi alla vita quotidiana dei sardi. Qui i visitatori possono ammirare la ricchezza e la diversità delle tradizioni e dei costumi sardi.
    In conclusione, la città di Nuoro offre un’ampia varietà di attrazioni turistiche, tra cui musei, chiese, siti archeologici e aree naturali. La città è un ottimo punto di partenza per esplorare le montagne e le valli circostanti, e per scoprire la cultura e la storia.

    Monte Ortobene Nuoro
    Monte Ortobene – Nuoro Di Max.oppo – Opera propria, CC BY-SA 3.0,

Cosa fare

Benvenuti a Nuoro! Troverete tantissime di attività per trascorrere una vacanza indimenticabile. In questo articolo esploreremo le varie attività che potrete fare a Nuoro, dal visitare musei e siti storici all’esplorare le bellezze naturali circostanti.

Esplorare il centro storico di Nuoro è un’esperienza da non perdere. Potete passeggiare per le vie del centro, ammirando l’architettura tipica del periodo Barocco e visitare il Museo di Arte Moderna e Contemporanea, il MAN, che ospita opere di artisti sardi e internazionali.
Se siete appassionati di storia, potete visitare il Museo archeologico nazionale “Giorgio Asproni”, dove potrete ammirare reperti provenienti dalla preistoria fino al periodo romano.

Per gli amanti della natura, Nuoro è il punto di partenza ideale per escursioni nel Parco Nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu, che offrono viste mozzafiato sulla natura selvaggia della Sardegna. Potete fare escursioni a piedi o in mountain bike, o addirittura in canoa o in barca lungo la costa.

Se cercate un’esperienza culinaria autentica, provate i piatti della cucina tradizionale sarda nei ristoranti locali. I piatti tipici includono il porceddu, agnello o maiale arrosto alla brace, il culurgiones, ravioli ripieni di patate e formaggio pecorino, e il pane carasau, un pane sottile e croccante. Potete accompagnare il pasto con un bicchiere di vino Cannonau, un vino rosso robusto e corposo tipico dell’isola.

Se preferite rilassarvi, potete visitare le spiagge di Cala Gonone, a circa 45 minuti da Nuoro, e le spiagge della costa orientale dell’isola, come Cala Luna e Cala Mariolu. Qui potrete rilassarvi al sole, fare il bagno nelle acque cristalline e godervi il paesaggio mozzafiato.

Infine, se siete fortunati ad arrivare a Nuoro durante il periodo del carnevale, potrete assistere alla sfilata dei tradizionali costumi sardi, che rappresentano le diverse regioni dell’isola.

In conclusione, Nuoro è una città ricca di cultura, storia e bellezze naturali, che offre attività per tutti i gusti. Esplorate il centro storico, visitate i musei, immergetevi nella natura e gustate i piatti tipici sardi.

Cosa mangiare e bere

Qui troverete una vasta selezione di piatti tipici della cucina sarda, grazie alla quale potrete gustare i sapori autentici dell’isola. In questo articolo vi guiderò alla scoperta dei piatti più deliziosi e dei locali migliori dove gustarli.
Prima di iniziare, è importante sottolineare che la cucina nuorese si caratterizza per l’utilizzo di ingredienti di alta qualità e per la loro capacità di esaltarne il sapore originale. Quindi, se siete alla ricerca di una vera esperienza culinaria sarda, vi consiglio di provare i piatti tradizionali della zona.

Antipasti

Antipasto tipico sono i “mazzafrissa”, frittelle a base di farina di ceci e cipolle, molto saporite e vi daranno un’idea del gusto autentico della cucina sarda.

Primi piatti

Il primo piatto più famoso di Nuoro è senza dubbio la “zuppa cuata”, una zuppa di pane, formaggio pecorino, pomodoro e basilico. Si tratta di un piatto antico che veniva preparato dai pastori durante le transumanze. Un altro piatto tipico è la “fregula”, una pasta simile a piccoli gnocchi di semola di grano duro, spesso accompagnata da sughi di pesce o di carne. Infine i tra i piatti più comuni a Nuoro troviamo i “culurgiones”, una sorta di ravioli ripieni di patate, formaggio, menta e aglio.

Culurgiones Ogliastra
Colurgiones – Di Marica Massaro – Opera propria, CC BY-SA 4.0,

Secondi piatti

Per quanto riguarda i secondi piatti, vi consiglio di assaggiare l'”agnello alla nuorese“, carne di agnello cotta con finocchietto selvatico e accompgnata dal tipico “pane carasau”. Un altro piatto tipico è la “porceddu”, maialino da latte arrostito allo spiedo e insaporito con erbe aromatiche.

Dolci

La cucina nuorese si contraddistingue anche per la grande varietà di dolci tipici. Tra questi, il “seada” è sicuramente il più famoso, una sorta di frittella ripiena di formaggio fresco e glassata con miele. Altro dolce tipico sono i savoiardi sardi detti anche “pistoccheddus”, e i “cuoricini di Nuoro” perfetti per accompagnare un buon bicchiere di vino sardo.

Vini

Parlando di bevande, la Sardegna è famosa per la produzione di vini di alta qualità. Tra i vini tipici di Nuoro troviamo il “Cannonau”, un vino rosso corposo e intenso, e il “Vermentino”, un vino bianco secco e fresco.

Dove mangiare e bere

Nelle prossime righe di questo articolo, vi guideremo attraverso alcuni dei migliori ristoranti e luoghi dove mangiare a Nuoro, così potrete assaporare i sapori autentici di questa affascinante città.

Trattoria Il Rifugio

La Trattoria Il Rifugio è un locale tradizionale che serve piatti della cucina sarda. Conosciuto per la sua cordialità e l’atmosfera accogliente, è il luogo ideale per provare specialità come il porceddu (maialino arrosto) e i culurgiones (ravioli sardi).

Enoteca Il Vinotinto

Per un buon bicchiere di vino, visitate l’Enoteca Il Vinotinto in Viale della Repubblica, 138. Questo accogliente wine bar offre una vasta selezione di vini sardi, perfetti da abbinare a un tagliere di salumi e formaggi locali.

Dove alloggiare

Ti presentiamo alcune delle migliori opzioni di alloggio a Nuoro, che vanno dagli alberghi di lusso ai caratteristici bed & breakfast e agli accoglienti agriturismi.

  • Hotel Grillo
    L’Hotel Grillo (3 stelle) è un albergo moderno e confortevole situato vicino al centro di Nuoro. Offre una vasta gamma di servizi, un ristorante in loco e camere spaziose con Wi-Fi gratuito e aria condizionata. L’hotel è anche vicino a numerosi luoghi di interesse, come il Museo MAN (Museo d’Arte Provincia di Nuoro) e il Parco di Sant’Onofrio.
    Indirizzo: Via Monsignor Melas 14 – 08100 Nuoro NU, Italia
  • Euro Hotel
    L’Euro Hotel è un albergo a tre stelle situato in una posizione comoda e centrale. Le camere sono dotate di comfort come aria condizionata, Wi-Fi gratuito e TV satellitare. L’albergo dispone anche di un ristorante, un bar e una sala conferenze. La posizione dell’Euro Hotel lo rende una base ideale per esplorare Nuoro e le attrazioni circostanti.
    Indirizzo: Viale Trieste, 62, 08100 Nuoro NU, Italia
  • Agriturismo Guthiddai
    Per un’esperienza più rurale e immersa nella natura, l’Agriturismo Guthiddai è un’ottima scelta. Situato a pochi chilometri da Nuoro, questo affascinante agriturismo offre sistemazioni in caratteristici edifici in pietra, circondati da un paesaggio incantevole. L’agriturismo è anche noto per la sua cucina tradizionale sarda, che viene servita in un’accogliente sala da pranzo. Gli ospiti possono anche partecipare a escursioni e attività all’aperto.
    Indirizzo: Oliena – Località Guthiddai, 08100 Nuoro NU, Italia
  • Domo Silvia e Paolo
    Il Silvia e Paolo è un affittacamere familiare situato in una posizione tranquilla a Nuoro. Le camere sono confortevoli e ben arredate. I proprietari sono molto cordiali e disponibili, offrendo consigli e informazioni sulla città e le attrazioni circostanti.
    Indirizzo: Corso Garibaldi, 58 08100 Nuoro NU, Italia
  • Hotel Sandalia
    L’Hotel Sandalia è un albergo a tre stelle situato a pochi minuti dal centro di Nuoro. Le camere sono spaziose e confortevoli, con Wi-Fi gratuito e aria condizionata. L’albergo dispone di bar e ristorante dove gli ospiti possono rilassarsi dopo una giornata di visite turistiche. La posizione dell’Hotel Sandalia lo rende una base ideale per esplorare Nuoro e le bellezze della Sardegna.
    Indirizzo: Via Einaudi, 12/14, 08100 Nuoro NU, Italia

Eventi e manifestazioni a Nuoro

La città è nota per la sua tradizione culturale e artistica, che si riflette in numerose festival, mostre d’arte e spettacoli teatrali. In questo articolo esploreremo i principali eventi e manifestazioni che si svolgono a Nuoro durante tutto l’anno.
Eventi e manifestazioni a Nuoro:

  1. Sagra di Sant’Antonio Abate – gennaio
    La Sagra di Sant’Antonio Abate è una delle feste religiose più importanti che si svolgono a Nuoro. Si tiene il 17 gennaio e celebra il patrono della città, Sant’Antonio Abate. Durante la festa, la statua del santo viene portata in processione per le strade della città e vengono organizzati spettacoli di musica e balli tradizionali. Inoltre, viene offerto il “pane di Sant’Antonio”, un dolce tipico della zona.
  2. Carnevale di Nuoro – febbraio/marzo
    Il Carnevale di Nuoro è uno dei più antichi della Sardegna e si svolge ogni anno nel periodo febbraio/marzo. Durante la festa, le vie della città si animano di sfilate di carri allegorici, gruppi mascherati e balli. I costumi, le maschere e le tradizioni del Carnevale di Nuoro sono unici e risalgono a tempi antichi. La festa raggiunge il suo apice il martedì grasso, con la sfilata del carro trionfale.
  3. Festa della Madonna delle Grazie – maggio
    La Festa della Madonna delle Grazie si tiene ogni anno a maggio e celebra la Madonna delle Grazie, patrona di Nuoro. Durante la festa, la statua della Madonna viene portata in processione per le vie della città, seguita da migliaia di fedeli. La festa è molto sentita dalla comunità e offre una grande opportunità per conoscere la cultura e la tradizione religiosa della Sardegna.
  4. Autunno in Barbagia – ottobre/novembre
    Autunno in Barbagia è un evento che si svolge in diverse località della regione, inclusa Nuoro. Durante l’evento, si aprono le porte delle antiche case in pietra della Barbagia, regione montuosa del centro Sardegna, per mostrare i prodotti locali, l’artigianato e la cultura tradizionale. L’evento prevede inoltre mostre d’arte, spettacoli e degustazioni di cibi e vini locali.
  5. Cortes Apertas – settembre
    Nuoro Costume tradizionale 02
    Costumi tradizionali – Di Gianni Careddu – Opera propria, CC BY-SA 3.0,

    Le Cortes Apertas sono un evento tradizionale che si tiene ogni anno nella provincia di Nuoro durante l’estate. Letteralmente “porte aperte”, questo evento offre ai visitatori la possibilità di visitare i caratteristici villaggi sardi, normalmente chiusi ai turisti, e di scoprire le tradizioni locali. Durante le Cortes Apertas, le strade dei villaggi vengono decorate con fiori e piante, e le porte delle case si aprono per accogliere i visitatori con prodotti tipici locali, artigianato e musica tradizionale. Si può assistere a spettacoli di danza e teatro sardo, visitare le antiche chiese e i musei locali, e degustare i piatti tipici della gastronomia sarda. Le Cortes Apertas sono una fantastica opportunità per conoscere la Sardegna più autentica e immergersi nella cultura locale.

Conclusioni

Nuoro è una città che offre un’ampia gamma di esperienze culinarie, dai ristoranti tradizionali alle pizzerie e alle trattorie. Ogni locale ha qualcosa di unico da offrire, e le tradizioni sarde sono ben rappresentate nella varietà dei piatti offerti. Speriamo che questa guida vi aiuti a scoprire i migliori luoghi dove mangiare a Nuoro e a immergervi nella cultura gastronomica locale durante il vostro soggiorno in questa affascinante città.

Articoli correlati

I palazzi e le piazze di Trieste

Redazione ViaggiareItalia

Venezia

Redazione ViaggiareItalia

Alla scoperta della provincia di Carbonia Iglesias

lara

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.