ViaggiareToscana

Massa-Carrara: il gioiello della Toscana nascosto tra marmo e mare

Massa Carrara è una provincia della regione Toscana, famosa in tutto il mondo per la produzione di marmo. Questa zona offre molte attrazioni per i turisti che decidono di visitarla. In questo articolo scopriremo insieme cosa vedere, dove mangiare, dove alloggiare e come raggiungere questo magnifico territorio.

  1. Introduzione

    La provincia di Massa-Carrara è una zona poco conosciuta, che prende il nome dai due principali centri abitati, appunto Massa e Carrara, che distano fra loro poco più di 7 chilometri. La zona merita sicuramente di essere visitata. Situata tra la costa e le montagne, offre uno scenario unico al mondo, grazie alla sua produzione di marmo. In questo articolo scoprirai tutto ciò che devi sapere per organizzare un viaggio nella provincia di Massa Carrara.

    Cava di Marmo - Carrara
    Cava di Marmo – Carrara
  2. Storia del territorio

    La storia del territorio è molto antica, risalente all’età romana. Durante il Rinascimento, la zona divenne un importante centro per la produzione di marmo, grazie alla presenza di numerose cave nelle vicinanze. Oggi, la città è famosa in tutto il mondo per la sua produzione di marmo di alta qualità.

  3. Cosa vedere a Massa e Carrara

    La zona offre numerose attrazioni per i turisti. Tra le principali, citiamo la Cattedrale dei SS. San Pietro e Francesco, il Palazzo Cybo-Malaspina noto anche come Palazzo Ducale a Massa e il Museo Civico del Marmo a Carrara. Inoltre, la città offre anche numerose escursioni nei dintorni, come la visita alle cave di marmo bianco, pregiato e utilizzato in Italia e nel mondo sia da artisti che in ambito edilizio e alle spiagge della Versilia.

  4. Cosa mangiare a Massa Carrara

    La provincia di Massa-Carrara vanta una cucina tipica ricca di sapori autentici e tradizioni culinarie radicate nel tempo. Questa regione è famosa per la sua varietà di piatti che combinano ingredienti freschi e di alta qualità, che rendono ogni pasto un’esperienza memorabile.
    Le ricette hanno subito influenze liguri data la vicinanza geografica e si divide tra cucina di mare e di terra come suggerisce la morfologia del territorio.

    Testaroli Pesto Pontremoli 2800
    Testaroli al pesto Di J.P.Lon – Opera propria

    I testaroli sono un piatto tradizionale della cucina di Massa. Queste sottili focaccine di pasta sono fatte con una miscela di farina di grano saraceno e acqua, che viene versata su una speciale teglia di terracotta chiamata “testo”. Una volta cotta, la pasta viene tagliata a rombi o quadri e servita con condimenti gustosi tra questi i più comuni sono pesto alla genovese, sugo di carne o di funghi, e formaggio pecorino grattugiato. I Testaroli di Massa hanno una consistenza unica, morbida e leggermente gommosa, che si sposa perfettamente con i sapori intensi dei condimenti: sono un’esperienza culinaria autentica, che permette di gustare il connubio tra semplicità e sapore della cucina tradizionale toscana.

    La cucina di questa zona costiera offre anche deliziosi piatti a base di pesce, grazie alla ricchezza del Mar Ligure. La “Cacciucco” è una zuppa di pesce tradizionale, preparata con una varietà di frutti di mare, pomodoro e spezie. Questo piatto saporito e aromatico è un omaggio alla tradizione marinara della provincia.

    Pezzi di lardo di Colonnata
    Lardo di Colonnata

    Il Lardo di Colonnata IGP è il più pregiato e rinomato salume proveniente dalla provincia di Massa-Carrara. Preparato con strati di lardo di maiale stagionato, in contenitori del marmo della zona, insieme a spezie e aromi, rappresenta un’eccellenza gastronomica. Il suo sapore delicato e la consistenza morbida lo rendono un’esperienza unica per i buongustai.

    Infine, i dolci tradizionali non possono mancare. Tra i più famosi c’è la torata di riso alla massese, la spongata della Lunigiana e la torta Cybea, a base di castagne

    In conclusione, la cucina tipica della provincia è una combinazione di sapori semplici ma genuini, che esaltano le materie prime di qualità e la passione per la tradizione culinaria locale. Assaggiare questi piatti è un vero e proprio viaggio attraverso la cultura e il gusto di questa affascinante provincia toscana.

  5. Dove alloggiare

    La località offre numerose opzioni di alloggio, dalle pensioni ai bed and breakfast, fino agli hotel di lusso. Tra i più consigliati, citiamo l’Hotel Michelangelo a Carrara, l’Hotel Eden e l’Hotel Italia a Marina di Massa o l’Exclusive Hotel & Apartments a Marina di Carrara.

  6. Come raggiungere Massa Carrara

    La città è facilmente raggiungibile sia in auto che in treno. Per chi arriva in auto, l’uscita autostradale più vicina è Carrara. Per chi arriva in treno, la stazione ferroviaria di Massa Centro è collegata alle principali città italiane, come Firenze, Pisa e Genova.

Conclusione

Massa Carrara è una zona che offre una vasta gamma di occasioni di intrattenumento e conoscenza per i turisti. La sua storia millenaria e la produzione di marmo di alta qualità la rendono una meta turistica unica nel suo genere. Inoltre, la città offre una cucina tradizionale basata sui prodotti del territorio e numerose opzioni di alloggio per tutti i gusti. Con questo articolo, speriamo di avervi fornito tutte le informazioni necessarie per organizzare un viaggio a Massa Carrara e godere di tutto ciò che questo territorio ha da offrire.

Articoli correlati

12 marzo: concerto alla Venaria Reale

lara

Capraia

Redazione ViaggiareItalia

Pietro Annigoni: La riscoperta della pittura tradizionale nel XX secolo

Redazione ViaggiareItalia

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.