CampaniaGuide di viaggioViaggiare

Una vacanza a Salerno: cosa vedere e fare

La città che unisce mare, cultura e tradizioni

Salerno è una bellissima città situata nel sud Italia, nella regione Campania. Si affaccia sul mar Tirreno ad ovest mentre a est si erge l’Appennino, con il Parco Nazionale del Cilento, il Vallo di Diano e Alburni a breve distanza.

La città è nota per la bellezza della natura che la circonda, la sua storia e la sua cultura, con molti luoghi da visitare e attività da svolgere.

coastal 2834294 640

Cenni storici

Il territorio della provincia di Salerno ha una storia antica che risale all’epoca romana, quando fu fondata nel 194 a.C. Come porto sul Golfo di Salerno, divenne un centro importante per il commercio di beni provenienti dall’Oriente, tra cui spezie e seta. Nel corso dei secoli successivi, la città subì il dominio di vari popoli, tra cui i Longobardi, i Normanni e gli Aragonesi, lasciando una traccia nella sua architettura e nella sua cultura.

Oggi, Salerno è una città moderna e vivace, che offre molte opportunità per divertirsi, gustare la cucina locale, visitare musei e monumenti e godere del mare e della montagna nelle vicinanze.

Come arrivare a Salerno

La città è facilmente accessibile da diverse parti dell’Italia, grazie alla sua posizione strategica e alla sua rete di trasporti ben articolata. Di seguito, vedremo le principali opzioni per raggiungere Salerno.

      • In auto: Salerno è situata lungo l’autostrada A3 Napoli-Reggio Calabria, ed è quindi facilmente raggiungibile in auto da diverse parti d’Italia. Da nord, si può prendere l’uscita di Salerno centro, mentre da sud si può uscire a Salerno est. La città è anche collegata alla statale 18, che attraversa la costa tirrenica della Campania.
      • In treno: La stazione ferroviaria di Salerno è uno dei principali snodi ferroviari del sud Italia ed è servita da treni regionali, interregionali e alta velocità (AV). La stazione è collegata direttamente con Roma, Napoli, Bari, Reggio Calabria e altre importanti città italiane. Inoltre, la stazione è situata nel centro della città, a breve distanza dal porto e dalle principali attrazioni turistiche.
      • In aereo: L’aeroporto internazionale più vicino a Salerno è l’aeroporto di Napoli-Capodichino, che dista circa 60 chilometri dalla città. Dall’aeroporto di Napoli è possibile prendere un treno per Salerno, oppure noleggiare un’auto o prendere un taxi. In alternativa, si può prendere un volo per l’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi, che dista solo 16 chilometri dalla città, ma è servito solo da poche compagnie aeree.
      • In bus: Salerno è collegata a diverse città italiane tramite autobus, grazie alle numerose compagnie di autobus che operano nella regione. Le principali compagnie di autobus che servono Salerno sono la Sita e la Cstp, che offrono collegamenti diretti con Napoli, Pompei, Amalfi, Positano e altre città della regione.
      • In nave: Salerno dispone di due porti turistici ed un porto commerciale ben attrezzati, situato nel centro della città, che accoglie ogni anno numerosi turisti che arrivano in nave. Il porto è collegato con diverse località della costa amalfitana e della Campania, nonché con le Isole Eolie e la Sicilia.

      In sintesi, Salerno è facilmente raggiungibile. In base alle tue preferenze e al tuo budget, puoi scegliere l’opzione di trasporto che meglio si adatta alle tue esigenze.

      Cosa vedere a Salerno

      La città offre numerose attrazioni turistiche, sia in centro città che nelle vicinanze. In questo articolo vedremo le principali cose da vedere a Salerno per aiutare a pianificare una visita indimenticabile.

      591px Salerno particolare quadriportico
      Particolare degli intarsi policromatici del quadriportico del Duomo

      1. Il centro storico di Salerno è una delle attrazioni principali della città. Qui si trovano la Cattedrale di San Matteo, il Castello di Arechi, la Fontana dei Delfini in Piazza Gioia Flavio e le strade piene di negozi e ristoranti.

      2. Il Lungomare Trieste è una passeggiata panoramica che corre lungo la costa di Salerno. Lungo la passeggiata ci sono numerosi caffè e ristoranti con vista sul mare. È anche un ottimo posto per fare una passeggiata serale.

      3. Il Giardino della Minerva è un giardino botanico medievale situato nel centro storico di Salerno. È stato fondato nel XII secolo ed è uno dei più antichi giardini d’Europa. Il giardino è un’oasi di pace e tranquillità in mezzo alla città.

      4. Il Duomo di Salerno, dedicato a San Matteo, è uno dei principali luoghi di culto della città. Costruito nel IX secolo, il Duomo ha subito diverse ristrutturazioni nel corso dei secoli. Oggi è possibile visitare la cripta del Duomo, dove si trova la tomba di San Matteo.

      5. La Villa Comunale è un grande parco pubblico situato sul lungomare di Salerno. Il parco offre una vista spettacolare sulla baia di Salerno e sulle montagne circostanti. È un ottimo posto per rilassarsi e fare una passeggiata.

      atrani 4927652 640
      Atrani – Costiera Amalfitana, Salerno

      6. Il Museo Archeologico Provinciale di Salerno ospita una vasta collezione di reperti archeologici provenienti dalla regione campana. Tra i pezzi più importanti ci sono i mosaici del Tempio di Nettuno di Paestum.

      7. La Costiera Amalfitana è una delle destinazioni turistiche più famose d’Italia e si trova a breve distanza da Salerno. La costiera è famosa per le sue pittoresche città costiere come Ravello, Positano, Amalfi, Atrani e Maiori, le spiagge, le scogliere e i paesaggi mozzafiato ancor più apprazzabili percorrendo a piedi il Sentiero degli Dei che collega Agerola a Positano.

      8. Parco Archeologico di Paestum e Velia: un’area archeologica davvero suggestiva con resti risalenti alla Magna Grecia magnificamente conservati.

      Queste sono solo alcune delle cose da vedere a Salerno. La città offre molto altro, come il Museo Diocesano, il Teatro Verdi, il Castello di San Nicola de Thoro-Plano e molto altro.

      Cosa fare a Salerno

      Tra le montagne e il mare, Salerno offre molteplici opportunità di svago e divertimento. In questo articolo, ti illustreremo le principali attività da fare durante la tua visita a Salerno.

      1. Visitare il centro: il centro storico è un vero e proprio gioiello, con le sue strade strette, i vicoli e le piazzette che si intrecciano tra loro. Potrai ammirare il Duomo, la chiesa di San Pietro a Corte e la bellissima Cattedrale di San Matteo.
      2. Esplorare la Costa d’Amalfi: a pochi chilometri da Salerno si trova la famosa Costa d’Amalfi, un’area di grande bellezza naturalistica e paesaggistica. Qui potrai visitare le splendide località di Vietri sul Mare, Cetara, Amalfi, Positano e Ravello, immergendoti nella storia, l’arte e la cultura di questi luoghi.
      3. Passeggiare sul Lungomare Trieste: il Lungomare Trieste è una delle passeggiate più belle della città, che si estende lungo la costa per quasi due chilometri. Qui potrai ammirare il mare, il porto turistico e il Castello di Arechi, una fortificazione risalente all’epoca longobarda.
      4. Visitare il Giardino della Minerva: si tratta di un antico orto botanico situato nel cuore del centro storico di Salerno. Qui potrai scoprire le piante medicinali utilizzate sin dall’antichità, ammirare la vista panoramica sulla città e passeggiare tra i suoi labirinti verdi.
      5. Fare una passeggiata nella Riserva Naturale dei Monti Picentini: a pochi chilometri dal centro di Salerno si trova la Riserva Naturale dei Monti Picentini, un’area naturale protetta che si estende su 16.000 ettari di boschi, prati e fiumi. Qui potrai fare trekking, mountain bike, passeggiate a cavallo e altre attività all’aria aperta.
      6. Godete della cucina: la cucina salernitana è famosa per i suoi piatti a base di pesce e per le specialità tipiche della tradizione mediterranea. Non perdere l’occasione di assaggiare la mozzarella di bufala, il pesce fresco, i piatti a base di pomodori e il celebre limoncello.
      7. Partecipare alle feste e alle manifestazioni: Salerno è una città che vive di feste e manifestazioni, come la celebre Luci d’Artista, un evento che trasforma la città in un’esplosione di luci e colori. Altre importanti manifestazioni sono la Festa della Madonna di Pompei, la Fiera di San Matteo e la Sagra del Peperone.

        La cucina salernitana

        Salerno, città di mare e di montagna, offre una cucina ricca di sapori e tradizioni tipiche della cucina campana. Tra i prodotti più pregiati della zona ci sono i limoni, il pesce fresco del Golfo di Salerno, la mozzarella di bufala e l’olio d’oliva. Ecco alcuni dei piatti tipici che non potete perdere durante la vostra visita a Salerno.

        640px Neapolitan rum baba
        • Pizza: la pizza è un must quando si visita l’Italia e qui troverete alcune delle migliori pizzerie della Campania. La vera pizza napoletana è caratterizzata dalla sua crosta alta e morbida e dagli ingredienti di alta qualità. Da provare assolutamente la pizza margherita, con pomodoro, mozzarella di bufala e basilico fresco.
        • Gnocchi alla sorrentina: questa pietanza è un classico della cucina campana e viene preparata con gnocchi di patate, sugo di pomodoro, mozzarella di bufala, basilico e parmigiano reggiano. Il sugo di pomodoro viene preparato con pomodori San Marzano, che sono tra i migliori della regione.
        • Frittura di pesce: la frittura di pesce è un piatto tipico della cucina mediterranea. A Salerno, potrete gustare pesce fresco del Golfo, come gamberi, calamari, e acciughe fritte, servite con una fetta di limone per insaporire.
        • Salsiccia e friarielli: la salsiccia e i friarielli sono due ingredienti tipici della cucina campana. I friarielli sono una varietà di broccoli che vengono fatti saltare in padella con aglio e olio d’oliva. La salsiccia viene poi aggiunta per insaporire il piatto.
        • Babà: il babà è un dolce tradizionale della cucina napoletana e viene preparato con una pasta lievitata a base di farina, uova e burro. Una volta cotto, viene inzuppato in uno sciroppo dolce al rum e servito con panna montata o crema pasticcera.
        • Sfogliatella: un’altra delizia della pasticceria campana è la sfogliatella. Questo dolce è fatto con pasta sfoglia ripiena di ricotta, zucchero e canditi.
        • Gelato: per concludere il pasto con un tocco dolce, non potete perdervi il gelato artigianale di Salerno. Gustate il tradizionale gelato al limone o provate sapori più insoliti come la crema di fico d’India o il cioccolato al peperoncino.

        E per accompagnare il vostro pasto, non dimenticate di degustare un bicchiere di vino locale, come il Falanghina o l’Aglianico, prodotto nelle cantine delle colline circostanti Salerno.

        Eventi e manifestazioni

        Salerno è una città molto vivace durante tutto l’anno, grazie alla sua ricca storia e alla sua posizione strategica sul mare. Oltre alle attrazioni turistiche, ci sono numerosi eventi e manifestazioni che animano la città, offrendo ai visitatori un’esperienza unica e indimenticabile.

        1. Luci d’Artista è un evento che si tiene ogni anno dalla fine di novembre alla terza settimana di gennaio. Si tratta di un percorso di installazioni luminose che illuminano le strade e le piazze del centro storico, creando un’atmosfera magica e suggestiva. L’evento richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo e rappresenta uno dei momenti più belli dell’anno a Salerno.
        2. International Street Food è un festival che si tiene a fine aprile e che celebra la tradizione culinaria della città. Durante l’evento, le strade del centro storico si riempiono di bancarelle e stand che offrono le specialità gastronomiche della zona, come la mozzarella di bufala, i fritti di mare, la pizza e molti altri piatti deliziosi, senza dimenticare anche piatti della cucina internazionale.
        3. Il Ravello Festival è uno degli eventi musicali più importanti della regione e si tiene ogni anno a luglio. Durante il festival, si esibiscono artisti di fama internazionale in un contesto unico e suggestivo, come la Villa Rufolo o la Chiesa di San Francesco. Il Ravello Festival è una tappa obbligatoria per gli amanti della musica e della cultura.
        4. Il Salerno Tango Festival è un evento che si tiene ogni anno a luglio e che celebra il tango argentino. Durante il festival, si tengono concerti, spettacoli di danza, workshop e molte altre attività legate al tango. Il Salerno Tango Festival rappresenta un’occasione unica per immergersi nella cultura argentina e per scoprire le bellezze di Salerno.

        Si tratta quindi di una città ricca di eventi che offrono ai visitatori un’esperienza interessante e indimenticabile. Oltre alle principali attrazioni turistiche, consigliamo di dedicare del tempo per partecipare ad almeno una di queste manifestazioni per vivere appieno l’atmosfera e la cultura della città.

        Articoli correlati

        Il regisole di Pavia

        lara

        Viaggio a Messina: la storia e la cultura della città dello Stretto

        Redazione ViaggiareItalia

        Giornate Europee del Patrimonio 2007

        claudia

        Scrivi un commento

        Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.