Guide di viaggioSicilia

Viaggio a Siracusa: cosa vedere, fare e gustare nella città di Archimede

Introduzione alla città di Siracusa e alla sua storia

Siracusa è una città che può vantare una storia millenaria, con una grande importanza nell’antichità come città greca e poi romana. Situata sulla costa orientale della Sicilia, Siracusa è stata fondata nel 733 a.C. dai Corinzi, che la resero una delle città più potenti della Magna Grecia.

Durante il periodo greco, Siracusa conobbe un grande sviluppo economico e culturale, diventando uno dei principali centri della cultura ellenistica. La città era anche famosa per le sue arti, le scienze e la filosofia, grazie alla presenza di illustri personaggi come Archimede e Platone.

Nel III secolo a.C., Siracusa fu conquistata dai Romani e divenne una città molto importante dell’Impero Romano. Tuttavia, durante il periodo bizantino la città subì un declino economico e demografico.

Nel Medioevo, Siracusa passò sotto il controllo degli Arabi, dei Normanni e degli Spagnoli, subendo quindi diverse influenze culturali e architettoniche.

Durante il Risorgimento italiano, Siracusa fu un importante centro di attività politica e culturale, e ha continuato a essere una delle principali città della Sicilia fino ad oggi.

La città di Siracusa è anche nota per essere stata teatro di importanti eventi storici, come la famosa spedizione ateniese del 415 a.C., la conquista araba del 878 d.C. e la rivolta dei Vespri Siciliani nel 1282.

Oggi, Siracusa è una città di grande importanza turistica, grazie alla sua storia e alla sua bellezza architettonica. La città è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2005.

Siracusa
Image by Peter H from Pixabay

Come arrivare: mezzi di trasporto e informazioni utili

Situata sulla costa orientale dell’isola, Siracusa può essere raggiunta in vari modi, sia dall’Italia che dall’estero.

  • In aereo: Siracusa non ha un proprio aeroporto, ma l’aeroporto più vicino è l’aeroporto di Catania-Fontanarossa, che si trova a circa 60 km di distanza. Dall’aeroporto di Catania è possibile raggiungere Siracusa in auto, in treno o in autobus.
  • In treno: Siracusa ha una stazione ferroviaria situata in centro città. È possibile raggiungere Siracusa in treno da molte città italiane, come Roma, Napoli e Milano. Inoltre, è possibile utilizzare il treno per spostarsi all’interno della città e visitare le principali attrazioni.
  • In autobus: Siracusa è ben collegata alle principali città della Sicilia grazie alla rete di autobus. Le principali compagnie di autobus che operano in Sicilia sono AST e SAIS, che offrono diverse opzioni di viaggio e prezzi competitivi.
  • In auto: Siracusa è facilmente raggiungibile in auto, grazie alla presenza dell’autostrada A18 che collega Messina a Catania. Dall’autostrada, è possibile prendere l’uscita per Siracusa e raggiungere la città in circa 30 minuti.
  • In nave: Siracusa ha un porto turistico, che è utilizzato principalmente per l’attracco di yacht e barche private. Inoltre, è possibile prendere il traghetto da Malta o dall’Italia per raggiungere altre città della Sicilia e poi spostarsi a Siracusa in autobus o in treno.

Una volta arrivati a Siracusa, è possibile muoversi all’interno della città a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici. Inoltre, è possibile noleggiare un’auto o uno scooter per esplorare la città e i dintorni in totale autonomia.

Dove alloggiare a Siracusa: i quartieri migliori e le opzioni di alloggio disponibili

Scegliere dove alloggiare a Siracusa può essere un’esperienza difficile poiché ci sono molte opzioni tra cui scegliere. Ecco alcuni dei quartieri migliori e le opzioni di alloggio disponibili:

  • Ortigia: considerato il cuore pulsante della città di Siracusa, Ortigia è un’isola con strade strette e pittoresche e una miriade di ristoranti e negozi. L’alloggio qui varia dalle lussuose suite in hotel boutique alle più economiche sistemazioni in bed and breakfast.
  • Centro storico: il centro storico di Siracusa si trova appena fuori da Ortigia e offre una vasta gamma di opzioni di alloggio, tra cui hotel, appartamenti e bed and breakfast. Soggiornare qui significa avere facile accesso a tutte le principali attrazioni di Siracusa.
  • Akradina: questa zona residenziale tranquilla si trova sulla collina sopra Ortigia e offre un’ottima vista sulla città e sul mare. Ci sono diverse opzioni di alloggio qui, tra cui hotel, appartamenti e bed and breakfast.
  • Neapolis: situata a nord del centro storico, questa zona offre una vasta gamma di alloggi, tra cui hotel, bed and breakfast e appartamenti. È anche vicino al parco archeologico di Neapolis, uno dei siti archeologici più importanti di Siracusa.
  • Belvedere: questa zona residenziale tranquilla si trova a est di Ortigia e offre splendide viste sulla città e sul mare. Ci sono alcune opzioni di alloggio qui, tra cui hotel e appartamenti.

In generale, le opzioni di alloggio a Siracusa variano dalle sistemazioni di lusso in hotel boutique alle opzioni economiche in bed and breakfast. Indipendentemente dal quartiere scelto, ci sono molte opzioni disponibili per soddisfare ogni esigenza e budget.

Duomo di Siracusa
Duomo di Siracusa Rabe!, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Le attrazioni turistiche più importanti della città

La città ospita innumerevoli luoghi di interesse, musei e siti archeologici che attraggono visitatori da tutto il mondo. Ecco le principali attrazioni turistiche che non dovresti perdere se stai pianificando un viaggio a Siracusa:

  • Parco archeologico della Neapolis: situato appena fuori dal centro storico, il parco ospita alcuni dei più importanti monumenti greci di Sicilia, tra cui il Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano e l’Orecchio di Dionisio, una caverna artificiale che ha la forma di un orecchio umano.
  • L’isola di Ortigia: il cuore storico di Siracusa, l’isola di Ortigia è un labirinto di stradine tortuose, piazze affascinanti e antichi palazzi barocchi. Tra le principali attrazioni dell’isola ci sono la Cattedrale di Siracusa, il Tempio di Apollo, il Castello Maniace e la Fonte Aretusa.
  • Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi: uno dei più importanti musei archeologici d’Italia, il Museo Orsi ospita una vasta collezione di reperti dell’antica Grecia, Roma e Sicilia, tra cui mosaici, sculture, monete e vasi.
  • Catacombe di San Giovanni: situato sulla collina di Neapolis, il complesso di catacombe è composto da un labirinto di gallerie sotterranee che si estendono per oltre 10.000 metri quadrati. Le catacombe sono state utilizzate come luogo di sepoltura dalla fine del III secolo d.C. fino al IX secolo d.C.
  • Fontana di Artemide: una delle fontane più belle di Siracusa, la Fontana di Artemide si trova sulla Piazza Archimede, nel cuore dell’isola di Ortigia. La fontana fu costruita nel 1906 ed è dedicata alla dea greca della caccia, Artemide.
  • Castello Eurialo: situato sulle colline a nord di Siracusa, il Castello Eurialo è una fortezza militare costruita dai Siracusani nel IV secolo a.C. Il castello è stato poi ampliato e modificato dai Romani e dai Bizantini.
  • Santuario della Madonna delle Lacrime: costruita negli anni ’50 del XX secolo, la chiesa è una delle principali attrazioni di Siracusa. La chiesa è famosa per la sua architettura moderna e per la statua della Madonna delle Lacrime, che avrebbe versato lacrime di sangue nel 1953.

Le attività più divertenti e le esperienze da non perdere

Siracusa è una città ricca di cultura, arte e storia, ma non solo. Grazie alla sua posizione privilegiata, offre anche numerose attività all’aperto, esperienze gastronomiche e molto altro. Ecco alcune delle attività e delle esperienze da non perdere durante una visita a Siracusa.

Escursioni alle riserve naturali

Siracusa e la sua provincia sono ricche di riserve naturali, tra cui spiccano la Riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile e la Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari. Qui potrai ammirare paesaggi mozzafiato, fare trekking, fare il bagno in spiagge incantevoli e avvistare numerose specie animali.

Tour enogastronomici

Siracusa è famosa per la sua cucina tradizionale e la produzione di vini di alta qualità. Un tour enogastronomico ti permetterà di assaggiare le specialità locali come il pesce spada alla siciliana, la pasta con le sarde, i cannoli e il vino Nero d’Avola.

Attività al mare

Grazie alla sua posizione a ridosso del mare, Siracusa offre numerose attività acquatiche come il windsurf, il kitesurf, lo snorkeling e il diving. Potrai esplorare i fondali marini della zona e ammirare la fauna e la flora marina.

Shopping nei mercati locali

I mercati locali di Siracusa sono una vera e propria esperienza sensoriale. Il Mercato di Ortigia, ad esempio, è un vero e proprio tripudio di colori e profumi, dove potrai trovare prodotti freschi e tipici della zona, come il pesce, la frutta, la verdura e i formaggi.

Queste sono solo alcune delle attività e delle esperienze da non perdere durante una visita a Siracusa. La città offre molto altro, quindi non esitare a scoprire tutto quello che ha da offrire durante la tua vacanza.

Isola Ortigia
Isola di Ortigia by abossi from Pixabay

Dove mangiare a Siracusa: i ristoranti più famosi e i piatti tipici da assaggiare

Siracusa è una città siciliana che vanta una ricca tradizione culinaria, grazie alla sua posizione strategica che l’ha resa un punto di incontro tra le culture del Mediterraneo. Ecco alcuni dei ristoranti più famosi e i piatti tipici da assaggiare durante una visita a Siracusa:

  • Trattoria o’ Scinà: questo ristorante si trova nel centro storico di Siracusa e propone una cucina raffinata con una vasta selezione di vini siciliani. Tra i piatti da provare, ci sono le polpettine di tonno, il risotto al nero di seppia e il tonno rosso alla griglia.
  • Don Camillo: situato sulla splendida Isola di Ortigia, Don Camillo è un ristorante di pesce che offre una cucina tradizionale e autentica. Tra i piatti da non perdere ci sono il polpo alla griglia, la pasta con le sarde e la frittura di pesce.
  • Sicilia in Tavola: situato nella parte più antica della città, questo ristorante propone una cucina tipica siciliana con piatti a base di pesce e carne. Tra i piatti da assaggiare ci sono le sarde a beccafico, la pasta alla norma e la caponata.
  • Trattoria La Foglia: questo ristorante si trova nel centro di Siracusa ed è molto amato dagli abitanti del posto. Propone una cucina tradizionale con piatti a base di carne e pesce, tra cui spiccano gli spaghetti con le vongole e il tonno alla griglia.
  • Caseificio Borderi: se amate i panini, non potete perdervi questo posto. Il Caseificio Borderi si trova in Ortigia ed è famoso per i suoi panini gourmet, farciti con salumi, formaggi e verdure fresche.

Tra i piatti tipici della cucina siracusana, non si possono non menzionare:

  • La pasta con le sarde: un piatto di pasta con una salsa a base di sarde, pinoli, uvetta e finocchietto selvatico.
  • La caponata: un piatto a base di verdure come melanzane, peperoni e cipolle, condite con aceto e zucchero.
  • Il pesce spada: una delle specialità della cucina siciliana, il pesce spada viene solitamente servito alla griglia o in umido con olive, capperi e pomodori.
  • La granita: un dolce fresco e leggero a base di ghiaccio tritato e sciroppo di frutta, da gustare soprattutto durante i mesi estivi.
  • Il cannolo: un dolce tipico della pasticceria siciliana, composto da una croccante sfoglia ripiena di ricotta dolce.

Durante una visita a Siracusa, non mancate di assaggiare questi piatti tipici e di esplorare la ricca tradizione culinaria della città.

Siracusa krock

Eventi e feste a Siracusa: le manifestazioni più importanti durante l’anno

Siracusa, città della Sicilia orientale, vanta una lunga storia e una ricca cultura, che si riflettono nelle numerose festività che si tengono durante l’anno. Qui di seguito, elenchiamo le principali manifestazioni che si svolgono a Siracusa:

  • Festa di Santa Lucia – 13 dicembre: questa festa religiosa celebra la martire cristiana patrona della città, Santa Lucia. La processione che si snoda per le strade del centro storico di Ortigia è una delle più importanti della città, con la statua della Santa portata a spalla dai fedeli.
  • Riti della Settimana Santa – marzo/aprile: i riti della Settimana Santa sono tra le celebrazioni più importanti della città, caratterizzati da processioni, cerimonie e rappresentazioni della Passione di Cristo.
  • Infiorata di Noto – terzo fine settimana di maggio: anche se non si svolge a Siracusa, l’infiorata di Noto, città barocca situata a pochi chilometri, è un evento imperdibile per chi si trova in zona. Le vie del centro storico vengono coperte di fiori e disegni a tema religioso, creando un’atmosfera unica.
  • Festa di San Giovanni Battista – 24 giugno: la festa del patrono della città è caratterizzata da processioni e fuochi d’artificio, oltre ad altre manifestazioni culturali.
  • Ortigia Film Festival – luglio: per gli appassionati di cinema, l’Ortigia Film Festival è un evento da non perdere. La manifestazione si svolge sull’isola di Ortigia, con proiezioni di film, incontri con registi e attori, e altre attività collaterali.
  • Festa di Santa Maria di Porto Salvo – seconda domenica di agosto: questa festa religiosa celebra la Madonna di Porto Salvo, protettrice dei marinai. La processione della statua della Madonna inizia dalla chiesa di San Francesco d’Assisi e arriva fino al porto di Siracusa, dove viene benedetta l’acqua.

La città è sempre viva e ricca di eventi culturali e artistici, e vi consigliamo di informarvi sugli appuntamenti in programma durante il vostro soggiorno.

Spiaggia di Calabernardo
Civis Ferdinandeo, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Escursioni nei dintorni: le mete più belle per le gite fuori porta

Oltre alla sua straordinaria storia, Siracusa offre anche molte attività e attrazioni da scoprire, sia all’interno della città che nei suoi dintorni. Ecco una lista di escursioni da non perdere durante la tua visita a Siracusa:

  • Il Parco Archeologico della Neapolis – Questo parco archeologico ospita alcuni dei siti più importanti di Siracusa, tra cui il famoso Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano e la Latomia del Paradiso. Potrai passeggiare tra le rovine di antiche costruzioni e scoprire la storia della città.
  • La Riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile – Questa riserva naturale offre una splendida vista sulla valle del fiume Cassibile e sui canyon scavati dalla corrente. Qui potrai fare trekking, nuotare nelle cascate naturali e goderti una giornata immerso nella natura.
  • La città barocca di Noto – Situata a soli 30 km da Siracusa, Noto è stata ricostruita in stile barocco dopo il terremoto del 1693 e offre alcuni dei più bei esempi di architettura barocca della Sicilia.
  • La città greca di Akrai – Situata a circa 40 km da Siracusa, Akrai è stata fondata dai Greci nel VI secolo a.C. e ospita uno dei teatri antichi meglio conservati della Sicilia, nonché un’acropoli con un tempio e una necropoli.
  • La città di Modica – Situata a circa 50 km da Siracusa, Modica è famosa per il suo cioccolato artigianale, ma offre anche una splendida architettura barocca e numerose chiese antiche.
  • La città di Ragusa – Situata a circa 70 km da Siracusa, Ragusa offre una vista spettacolare sulla valle del fiume Irminio e alcuni dei più bei esempi di architettura barocca della Sicilia.
  • L’Etna – Situato a circa 1 ora di auto da Siracusa, l’Etna è il vulcano attivo più grande d’Europa e offre un’esperienza unica per i visitatori che desiderano esplorare la natura e godersi un panorama mozzafiato.

Articoli correlati

La Provincia di Sassari: Il tuo itinerario

lara

Viareggio

Redazione ViaggiareItalia

Arezzo: una città da scoprire in una gita indimenticabile

lara

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.