Guide di viaggioSardegnaViaggiare

Alla scoperta della provincia del Medio Campidano

Scopri cosa vedere, dove alloggiare e cosa fare durante una vacanza nel territorio del Medio Campidano

La provincia del Medio Campidano si trova in Sardegna ed è situata nella parte sud-occidentale dell’isola. La provincia prende il nome dal fiume Campidano che la attraversa, è giovane, essendo stata istutuita nel 2005; comprende una vasta area di paesaggi variegati, con una ricca storia e una cultura unica.

medio campidano

La storia della zona

La storia di questo territorio risale all’antichità, quando l’isola era abitata dai nuragici, una civiltà preistorica che ha lasciato numerose tracce del proprio passaggio nella zona. Nel corso dei secoli, il Medio Campidano è stato governato dai romani, dai bizantini, dagli arabi, dai pisani e dai genovesi, che hanno lasciato una traccia indelebile nella cultura e nella storia della regione.
Durante il XX secolo, la zona ha subito profonde trasformazioni economiche e sociali, passando dall’agricoltura e dalla pastorizia all’industria manifatturiera e alla produzione di energia elettrica.


Oggi, il Medio Campidano è una delle province più visitate della Sardegna, grazie alla bellezza della sua natura, alla sua cultura unica e alle numerose attività che offre ai visitatori.
In sintesi, Medio Campidano è una provincia ricca di storia, cultura e bellezze naturali, che offre ai visitatori numerose opportunità per scoprire la vita locale, immergersi nella storia e nella cultura dell’isola e godere di una vacanza indimenticabile.

Come arrivare

Se stai pianificando una vacanza in questa zona della Sardegna, ci sono diverse opzioni disponibili per raggiungerla.

  • In aereo: La soluzione migliore per raggiungere Medio Campidano in aereo è di atterrare all’aeroporto di Cagliari-Elmas “Mario Mameli”, il principale aeroporto della Sardegna. L’aeroporto è situato a circa 50 chilometri a sud di Medio Campidano e offre numerosi collegamenti nazionali e internazionali. Una volta arrivati a Cagliari-Elmas, si può noleggiare un’auto, prendere un taxi o utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere il paese di destinazione.
  • In treno: La provincia del Medio Campidano è servita dalla stazione ferroviaria di San Gavino Monreale, che si trova sulla linea ferroviaria Cagliari-Golfo Aranci. La stazione di San Gavino Monreale è collegata alle principali città della Sardegna. Una volta arrivati alla stazione di San Gavino Monreale, si può noleggiare un’auto, prendere un taxi o utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere la propria destinazione.
  • In auto: è facilmente raggiungibile in auto, grazie alla rete stradale ben sviluppata della Sardegna. La strada statale 131, chiamata anche Carlo Felice, collega Cagliari con Sassari, passando per il Medio Campidano. Se si arriva da nord, si può prendere la strada statale 131-bis da Oristano.
  • In autobus: i centri abitati del Medio Campidano sono collegati alle principali città della Sardegna tramite autobus. L’azienda di trasporti pubblici ARST offre numerosi collegamenti giornalieri da Cagliari e da altre città della Sardegna. È possibile acquistare i biglietti online, presso gli sportelli ARST o presso i tabaccai autorizzati. Una volta arrivati a Medio Campidano, si può noleggiare un’auto, prendere un taxi o utilizzare i mezzi pubblici per spostarsi nella zona.

Cosa vedere nel Medio Campidano

La provincia è una zona pittoresca della Sardegna che offre una vasta gamma di attrazioni turistiche. Sia che tu stia cercando di esplorare le antiche rovine nuragiche, le bellezze naturali o la cultura locale, ci sono numerose cose da vedere e fare in questa zona. In questo articolo, esploreremo le principali attrazioni turistiche e ti forniremo una guida completa su come vedere tutto ciò che questa provincia ha da offrire.

  • Aree archeologiche Nuragiche

Il nuraghe San Pietro si erge nei pressi del comune di Ussaramanna a 165 m d’altitudine, sulla cima di una piccola collina.

  • Bellezze naturali

Numerose sono le zone naturali protette da esplorare. Tra le principali attrazioni naturali della regione ci sono il Parco della Giara di Gesturi dove si possono fare escursioni a piedi o a cavallo.

640px Giara di Gesturi
Parco della Giara di Gesturi – Di Niki.L – Opera propria, CC BY 3.0
  • Musei e mostre

La provincia offre una vasta gamma di musei e mostre per i visitatori che desiderano esplorare la storia e la cultura locale. Tra i principali musei della regione ci sono il Museo Archeologico Genna Maria, il Museo della Giara nell’omonima Riserva Naturale e il Museo Minerologico di Arbus, che offrono una vasta gamma di reperti storici e manufatti che rappresentano la storia e la cultura della regione.

  • Sagre e feste tradizionali

Medio Campidano è famosa per le sue numerose sagre e feste tradizionali che celebrano la cultura e le tradizioni della regione. Tra le principali sagre della regione ci sono la Sagra del Carciofo a Villasor, la festa di Santa Maria Aquas a Sardara, la Sagra dello Zafferano a San Gavino Monreale e la Sagra dellle Ciligie a Villacidro. Queste sagre e feste religiose offrono un’opportunità unica per immergersi nella cultura locale e gustare la cucina tradizionale della Sardegna.

640px Villacidro Costume tradizionale 01
La Sagra delle CIliegie a Villacidro – Di Gianni Careddu – Opera propria, CC BY-SA 4.0
  • Città storiche

Numerosi borghi da visitare: Sanluri, famosa per le sue tante e meravigliose chiese ed il Castello del XIII secolo; Gesturi nella zona della riserva Naturale della Giara, piccolo borgo su di una collina, meta anche di pellegrini alla Casa Museo di Beato Fra Nicola che qui nacque.

540px Facciata della Parrocchiale Nostra Signora delle Grazie di Sanluri Ripresa da nord
Parrocchiale Nostra Signora delle Grazie di Sanluri, Di Carlo Murru – Opera propria, CC BY-SA 4.0

Dove alloggiare

Ci sono diverse opzioni di alloggio che si adattano ad ogni tipo di viaggiatore e budget, dalle sistemazioni economiche come i bed and breakfast agli hotel di lusso e ai resort.

I bed and breakfast sono una scelta popolare per i viaggiatori che desiderano un alloggio confortevole a prezzi ragionevoli, mentre gli hotel offrono servizi aggiuntivi come piscine, spa e ristoranti interni. I resort sono la scelta ideale per una vacanza rilassante e lussuosa, con una vasta gamma di servizi e attività.
Sia che tu scelga un bed and breakfast, un hotel o un resort, ti consiglio di prenotare il tuo alloggio in anticipo, soprattutto durante i mesi estivi quando la provincia è molto popolare tra i turisti. In ogni caso, sarai sicuro di trovare un’opzione di alloggio che soddisfi le tue esigenze e ti permetta di goderti appieno la tua vacanza.

Articoli correlati

I paesi del Gargano

Redazione ViaggiareItalia

Viareggio

Redazione ViaggiareItalia

Carnevale.. o Carnemare?

claudia

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.