Guide di viaggioEmilia Romagna

Alla scoperta di Ravenna: guida di viaggio

Ravenna è una città italiana situata nella regione dell’Emilia Romagna, famosa per i suoi straordinari mosaici bizantini e per la sua importanza storica e culturale. Fondata dai romani nel III secolo a.C., Ravenna divenne un importante centro commerciale e militare durante il periodo bizantino, quando fu scelta come capitale dell’Impero Romano d’Occidente.

Durante il suo periodo di massimo splendore, Ravenna ospitò una serie di importanti personalità e figure storiche, tra cui il generale romano Ezio, l’imperatore romano Onorio, il re degli ostrogoti Teodorico il Grande e l’imperatore bizantino Giustiniano I. Questo periodo di grande prosperità si riflette ancora oggi nella ricchezza artistica e culturale della città.

Uno dei principali tesori di Ravenna sono i suoi mosaici bizantini, esempi straordinari di arte sacra che si trovano in molte delle sue chiese e basiliche. Tra i mosaici più famosi ci sono quelli della Basilica di San Vitale e della Basilica di Sant’Apollinare in Classe, che rappresentano scene della vita di Cristo e dei santi, e quelli della Cappella di Sant’Andrea, che raffigurano il Giudizio Universale.

Ma Ravenna non è solo arte e storia, è anche una città moderna e vivace, con una vivace scena culturale e un’offerta gastronomica di alta qualità, inoltre, la città è un punto di partenza ideale per esplorare altre attrazioni turistiche della regione, come le spiagge della riviera romagnola, le città d’arte vicine come Bologna e Ferrara, e i parchi naturali delle colline circostanti.

Ravenna è una città che non delude le aspettative: arte, storia, cultura e gastronomia si fondono per creare un’esperienza indimenticabile per tutti i visitatori.

Mosaici Ravenna
Mosaici Ravenna by hans janssens from Pixabay

Come arrivare a Ravenna

Ravenna è una città facilmente raggiungibile sia dalla vicina Bologna che dalle altre città del nord Italia. In questo articolo scopriremo come arrivare a Ravenna con i mezzi di trasporto più comuni.

In auto: Ravenna è facilmente raggiungibile in auto attraverso l’autostrada A14, che collega la città alla vicina Bologna e alle altre città del nord Italia. Da Bologna, seguire le indicazioni per l’uscita Ravenna sud e seguire poi le indicazioni per il centro città. Il viaggio in auto dura circa un’ora.

In treno: Ravenna è ben collegata alla rete ferroviaria italiana, con treni frequenti che partono dalla stazione di Bologna Centrale e che arrivano alla stazione di Ravenna. Il viaggio in treno dura circa un’ora e il prezzo del biglietto varia in base alla classe e al tipo di treno scelto.

In aereo: L’aeroporto più vicino a Ravenna è quello di Bologna (BLQ), situato a circa 80 chilometri di distanza. Dall’aeroporto di Bologna è possibile prendere un treno diretto per Ravenna, con una durata del viaggio di circa un’ora. In alternativa, è possibile noleggiare un’auto o prendere un autobus diretto per Ravenna.

In autobus: Ravenna è servita da diverse compagnie di autobus, con collegamenti frequenti verso le città vicine come Bologna, Ferrara e Rimini. I biglietti possono essere acquistati online o presso le stazioni degli autobus, e il prezzo varia in base alla compagnia e alla destinazione.

In bicicletta: Ravenna è una città molto ciclabile e può essere raggiunta facilmente in bicicletta attraverso le numerose piste ciclabili che la collegano alle città vicine. Inoltre, molte strutture ricettive offrono il noleggio di biciclette per gli ospiti.

Cosa vedere a Ravenna

Ravenna è una città straordinariamente ricca di arte e cultura, ed è famosa soprattutto per i suoi mosaici bizantini, considerati tra i più importanti e affascinanti del mondo. In questo articolo scopriremo cosa vedere a Ravenna per non perdere le principali attrazioni turistiche della città.

Basilica di San Vitale: Questa basilica è uno dei principali simboli di Ravenna e uno dei più grandi esempi di architettura bizantina in Italia. La basilica risale al VI secolo e ospita una serie di meravigliosi mosaici che rappresentano scene della vita di Cristo e di importanti personaggi dell’epoca. Tra i mosaici più belli ci sono quelli che rappresentano l’imperatore Giustiniano e la sua consorte Teodora.

Mausoleo di Galla Placidia: Il Mausoleo di Galla Placidia è uno dei più antichi edifici di Ravenna, risalente al V secolo. All’interno della struttura si trovano alcuni dei mosaici più antichi e belli della città, tra cui quelli che raffigurano il cielo stellato e la croce.

Basilica di Sant’Apollinare in Classe: Questa basilica è situata a circa 6 km dal centro di Ravenna e ospita alcuni dei mosaici più belli e importanti della città. Tra i mosaici che si possono ammirare ci sono quelli che rappresentano il martirio di Sant’Apollinare e il giudizio universale.

Mausoleo di Teodorico: Il Mausoleo di Teodorico è un edificio funerario risalente al VI secolo, costruito per ospitare le spoglie del re degli ostrogoti Teodorico il Grande. L’edificio è caratterizzato dalla sua struttura circolare e dalla cupola, e al suo interno si trovano diversi mosaici e decorazioni.

Battistero degli Ariani: Questo battistero è uno dei pochi esempi di architettura ariana in Italia ed è caratterizzato dalle sue pareti in mattoni rossi e dalle decorazioni in stucco e marmo. All’interno del battistero si trovano alcuni mosaici che raffigurano scene della vita di San Giovanni Battista.

Museo Nazionale di Ravenna: Il Museo Nazionale di Ravenna ospita una vasta collezione di arte antica e moderna, tra cui alcuni dei mosaici più importanti della città. Tra i pezzi più pregiati della collezione ci sono i mosaici della Basilica di San Vitale e del Mausoleo di Galla Placidia.

Mausoleo di Teodorico
Mausoleo di Teodorico © José Luiz Bernardes Ribeiro

Cosa fare a Ravenna

Ravenna è una città ricca di attività e attrazioni per i visitatori di ogni età. In questo articolo scopriremo cosa fare a Ravenna per godere appieno di tutto ciò che la città ha da offrire.

Visita ai mosaici bizantini: Ravenna è famosa in tutto il mondo per i suoi mosaici bizantini, che sono tra i più importanti e affascinanti del mondo. La città ospita molti esempi di questo tipo di arte, tra cui quelli della Basilica di San Vitale, del Mausoleo di Galla Placidia e della Basilica di Sant’Apollinare in Classe.

Passeggiata nel centro storico: Il centro storico di Ravenna è un vero gioiello, con le sue vie strette e pittoresche, i suoi palazzi storici e le sue piazze eleganti. Una passeggiata tra le strade del centro storico permette di scoprire le bellezze architettoniche della città, come la Piazza del Popolo, il Palazzo Rasponi dalle Teste e il Teatro Alighieri.

Visita ai monumenti storici: Ravenna è una città ricca di monumenti storici, tra cui il Mausoleo di Teodorico, il Battistero degli Ariani, il Museo Nazionale di Ravenna e il complesso di San Giovanni Evangelista. Ognuno di questi monumenti offre una testimonianza unica della storia e della cultura della città.

Escursione al mare: Ravenna si trova a pochi chilometri dal mare Adriatico, e le spiagge della riviera romagnola sono facilmente raggiungibili in auto o in autobus. Un’escursione al mare permette di godere del clima mite e delle acque cristalline della costa adriatica.

Visita ai parchi naturali: Ravenna è circondata da parchi naturali che offrono paesaggi mozzafiato e un’ampia varietà di flora e fauna. Il Parco del Delta del Po è uno dei più famosi e si estende su una vasta area di territorio protetto, con lagune, boschi e spiagge.

Attività culturali: Ravenna offre anche numerose attività culturali, tra cui concerti, spettacoli teatrali, mostre d’arte e festival. Il Festival Ravenna Festival è uno dei più importanti eventi culturali della città, con una vasta gamma di eventi che si svolgono durante l’estate.

Cosa mangiare a Ravenna

La cucina ravennate è una vera delizia per il palato, con una vasta scelta di piatti tradizionali e prelibatezze locali. In questo articolo, scopriremo cosa mangiare a Ravenna per assaporare al meglio la gastronomia locale.

Piadina: La piadina è il piatto simbolo della cucina romagnola, e Ravenna non fa eccezione. Questo pane piatto e morbido viene farcito con prosciutto, formaggio, salumi e altri ingredienti, e viene servito caldo.

Cappelletti: I cappelletti sono un piatto tipico della cucina emiliana, ma sono ampiamente diffusi anche a Ravenna. Questi piccoli tortellini sono ripieni di carne e serviti in brodo o con ragù.

Passatelli: I passatelli sono una pasta fresca tipica della cucina romagnola. Preparati con formaggio grattugiato, pane grattugiato e uova, vengono serviti in brodo o con sugo di pomodoro.

Fritto misto di mare: Ravenna si trova vicino al mare, e il fritto misto di mare è uno dei piatti più popolari della città. Questo piatto prevede una varietà di frutti di mare fritti, tra cui calamari, gamberi, scampi e altre prelibatezze.

Squacquerone: Lo squacquerone è un formaggio fresco e cremoso tipico della cucina romagnola. Spalmato sulla piadina o sul pane tostato, è un vero piacere per il palato.

Vino: La regione di Ravenna è famosa per i suoi vini pregiati, tra cui il Sangiovese, il Cabernet e il Merlot. Una bottiglia di vino locale è il complemento perfetto per un pasto ravennate.

In conclusione, la cucina ravennate offre una vasta gamma di prelibatezze, dalle piadine ai cappelletti, dal fritto misto di mare allo squacquerone. Se visitate Ravenna, assicuratevi di gustare almeno uno di questi piatti tipici per sperimentare al meglio la gastronomia locale.

Piazza del Popolo, Ravenna
Piazza del Popolo, Ravenna, di Carlo Pelagalli, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Dove mangiare a Ravenna

Ravenna offre una vasta scelta di ristoranti e trattorie dove è possibile gustare la cucina locale e internazionale. In questo articolo, scopriremo dove mangiare a Ravenna per assaporare al meglio la gastronomia locale.

Trattoria La Rustica: Questo ristorante offre una vasta scelta di piatti tipici della cucina emiliana e romagnola, tra cui pasta fatta in casa, piadine, cappelletti e fritto misto di mare. La Rustica è un’ottima scelta per chi cerca autenticità e tradizione culinaria.

Osteria del Tempo Perso: Questa osteria offre un’atmosfera accogliente e rustica, con un menù che si concentra sulla cucina romagnola. Tra i piatti più popolari, ci sono i passatelli in brodo, il coniglio alla cacciatora e la piadina con prosciutto e formaggio.

Radici: Questo ristorante si trova nel cuore del centro storico e offre un menù che unisce la cucina romagnola a piatti di ispirazione internazionale. Radici cucina e cantina è un’ottima scelta per chi cerca un ambiente accogliente e piatti creativi.

Osteria dei binari: Questa osteria si trova in una vecchia casa di campagna e offre una cucina rustica e autentica. Tra i piatti più popolari, ci sono le tagliatelle fatte in casa con ragù di carne e il coniglio alla cacciatora.

Darsenale Bizantina Brewpub: Questo locale si trova sul porto canale di Ravenna e offre una vasta scelta di piatti di piatti ma soprattutto uno sterminato numero di ottime birre.

Dove dormire

Ravenna offre una vasta scelta di alloggi per ogni esigenza e budget, dalle sistemazioni economiche alle strutture di lusso.

Hotel NH Ravenna: Situato nel cuore del centro storico, l’hotel NH offre camere spaziose e confortevoli con tutti i comfort moderni. La struttura dispone anche di una terrazza panoramica con vista sulla città e un ristorante che serve piatti della cucina romagnola.

Palazzo Bezzi: Questo hotel boutique si trova nel centro di Ravenna ed è ospitato in un antico palazzo completamente ristrutturato. Le camere sono eleganti e confortevoli, e la struttura offre anche una spa con sauna, bagno turco e idromassaggio.

Hotel Mosaico: Situato a pochi passi dal centro storico, l’hotel Mosaico offre camere moderne e funzionali con balcone privato. La struttura dispone anche di una piscina all’aperto, ideale per rinfrescarsi nelle calde giornate estive.

B&B La Piccola Oasi: Questo bed and breakfast si trova in un’antica casa colonica immersa nel verde, a pochi chilometri dal centro di Ravenna. Le camere sono accoglienti e confortevoli, e la struttura dispone di un ampio giardino con piscina.

Hotel Cube: Situato vicino alla stazione ferroviaria di Ravenna, l’hotel Cube offre camere moderne e funzionali con tutti i comfort. La struttura dispone anche di un bar e di una terrazza panoramica con vista sulla città.

Eventi e manifestazioni

Ravenna è una città che offre un’ampia scelta di eventi e manifestazioni tutto l’anno. In questo articolo, scopriremo quali sono gli eventi più importanti che si svolgono a Ravenna.

Ravenna Festival: Il Ravenna Festival è uno dei più importanti festival di musica e arte in Italia. Si svolge ogni anno da fine maggio a metà luglio e offre una vasta scelta di concerti, spettacoli di teatro e danza, mostre d’arte e incontri culturali. Il festival ha ospitato importanti artisti come Luciano Pavarotti, Bob Dylan e Martha Argerich.

Mosaico di Notte: Durante i mesi estivi, il centro storico di Ravenna viene illuminato di notte per una serie di visite guidate ai mosaici più belli della città. L’atmosfera romantica e suggestiva rende questa manifestazione un’esperienza indimenticabile.

Festa di San Giovanni Battista: La festa di San Giovanni Battista si svolge il 24 giugno e celebra il patrono di Ravenna. La festa inizia con una processione religiosa seguita da un concerto musicale, spettacoli di fuochi d’artificio e la tradizionale corsa dei cavalli.

Notte d’Oro: Questo evento si svolge ogni anno a settembre e prevede l’apertura straordinaria dei negozi e delle attività commerciali nel centro storico di Ravenna fino a tarda notte. La città si anima di spettacoli di musica, teatro e danza, mentre i ristoranti e i bar offrono specialità culinarie per tutti i gusti.

Ravenna Nightmare Film Festival: Questo festival internazionale del cinema horror e fantastico si svolge ogni anno a fine ottobre. Offre una vasta scelta di film, cortometraggi e documentari, oltre a mostre, incontri con registi e attori, e una sfilata di zombie.

Ravenna offre una vasta scelta di eventi e manifestazioni tutto l’anno, dalla musica all’arte, alla gastronomia e al cinema. Visitare la città durante uno di questi eventi è un’esperienza unica che permette di scoprire il lato più vivace e dinamico della città.

Foce del Po
Foce del Po, di ildirettore, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons

Escursioni nei dintorni di Ravenna

Ravenna è una città ricca di storia, arte e cultura, ma anche i dintorni offrono numerose attrazioni e possibilità di escursioni. In questo articolo, scopriremo le escursioni più interessanti nei dintorni di Ravenna.

Parco del Delta del Po: Il Parco del Delta del Po è una delle più grandi riserve naturali d’Europa. Si estende lungo la costa adriatica tra Ravenna e Venezia e offre una vasta scelta di attività all’aria aperta come birdwatching, escursioni in bicicletta e in barca, pesca sportiva e trekking.

Brisighella: Brisighella è un borgo medievale situato a circa 30 km da Ravenna. La cittadina si trova in una posizione panoramica sulla collina e offre numerosi monumenti e attrazioni come la Rocca Manfrediana, il Palazzo del Vicario e la Pieve di San Giovanni in Ottavo.

Faenza: Faenza è famosa in tutto il mondo per la produzione di ceramica artistica. La città offre numerose botteghe artigiane e musei dedicati alla ceramica, come il Museo Internazionale delle Ceramiche e la Galleria d’Arte Contemporanea.

Cervia: Cervia è una città costiera situata a circa 20 km da Ravenna. La città offre una vasta scelta di attività come il relax in spiaggia, passeggiate sul lungomare, visite alla Salina di Cervia e al Museo del Sale, e la degustazione di specialità gastronomiche locali come il pesce e le piadine.

San Marino: San Marino è una delle più antiche repubbliche del mondo, situata a pochi chilometri da Ravenna. La città offre numerose attrazioni come il Castello della Guaita, il Palazzo Pubblico e il Museo di San Marino, oltre a una vista panoramica sulla costa adriatica.

Idintorni di Ravenna offrono numerose possibilità di escursioni e visite culturali. Dalle spiagge della costa adriatica al Parco del Delta del Po, dalla ceramica di Faenza al borgo medievale di Brisighella, ci sono molte cose da scoprire nei dintorni di Ravenna.

Articoli correlati

Un itinerario nella città di Milano

Redazione ViaggiareItalia

Rare pitture – Da Guercino a Mattia Preti a Palma il Giovane

Angela

Viareggio

Redazione ViaggiareItalia

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.