Guide di viaggioLazio

Alla scoperta di Viterbo: una guida dettagliata

Viterbo, conosciuta anche come la “Città dei Papi”, è una città affascinante situata nel Lazio, a circa 80 chilometri a nord di Roma. Caratterizzata da un ricco patrimonio storico e artistico, Viterbo è famosa per le sue mura medievali, le chiese, le fontane, i palazzi e le piazze pittoresche. La città offre un’esperienza di viaggio autentica e fuori dai percorsi turistici più battuti, con una ricca offerta di eventi, cibo delizioso e attrazioni imperdibili.

Breve storia della città

Viterbo vanta origini antiche che risalgono all’età etrusca. Durante il periodo romano, la città divenne un importante centro per la produzione di marmo e la lavorazione del ferro. Nel corso del Medioevo, Viterbo conobbe un periodo di grande splendore, in particolare grazie al ruolo svolto come residenza dei papi nel XIII secolo. Papa Alessandro IV trasferì la sede papale a Viterbo nel 1257, e la città ospitò cinque conclavi nel corso degli anni successivi.

Nel Rinascimento, Viterbo continuò a prosperare, grazie alla presenza di famiglie nobili come gli Orsini e i Farnese. Nel corso dei secoli successivi, la città perse gradualmente importanza, ma conservò il suo fascino storico e artistico, che oggi attira turisti da tutto il mondo.

Come arrivare a Viterbo

Viterbo è facilmente raggiungibile sia in treno che in auto. La città si trova a circa 80 chilometri a nord di Roma e a 120 chilometri a sud-ovest di Siena. Le principali opzioni per raggiungere Viterbo sono:

  • In treno: Viterbo è servita da due stazioni ferroviarie, Viterbo Porta Fiorentina e Viterbo Porta Romana. Ci sono treni regionali diretti da Roma (circa 1 ora e 45 minuti) e da Orvieto (circa 1 ora). Consulta il sito di Trenitalia per gli orari e le tariffe.
  • In auto: Viterbo è facilmente raggiungibile in auto, grazie alla vicinanza della superstrada SS675, che collega la città con Orvieto e la A1 (Autostrada del Sole). Da Roma, segui la strada statale SS2 Cassia fino a Viterbo (circa 1 ora e 30 minuti).
Duomo di Viterbo
Duomo di Viterbo Sailko, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Cosa vedere a Viterbo

  • Palazzo dei Papi: Il Palazzo dei Papi è un’imponente costruzione risalente al XIII secolo, che fu la residenza dei papi durante il loro soggiorno a Viterbo. Il palazzo ospita il Museo del Colle del Duomo, che conserva opere d’arte e reperti storici legati alla città.
  • Il Duomo di Viterbo: La Cattedrale di San Lorenzo, situata accanto al Palazzo dei Papi, è un’imponente chiesa romanica del XII secolo, con una facciata in stile gotico e un interno ricco di opere d’arte, tra cui affreschi e sculture.
  • Quartiere di San Pellegrino: Questo affascinante quartiere medievale è uno dei più ben conservati d’Italia e offre un’esperienza di viaggio indimenticabile. Passeggia per le strette vie acciottolate e ammira le case a torre e gli antichi palazzi.
  • Mura e Porte della città: Viterbo è circondata da mura medievali che risalgono al XII secolo. Le porte più importanti sono Porta Romana, Porta Fiorentina e Porta Faul.
  • Chiesa di Santa Maria della Salute: Questa chiesa romanica del XII secolo, situata nel quartiere di San Pellegrino, conserva affreschi di grande valore artistico.
  • Museo Civico: Il Museo Civico di Viterbo, situato nel Palazzo dei Priori, offre una panoramica sulla storia e l’arte della città, con reperti archeologici, sculture e dipinti.
  • Terme dei Papi: A pochi chilometri da Viterbo si trovano le famose Terme dei Papi, sorgenti termali di origine vulcanica conosciute fin dall’antichità per le loro proprietà terapeutiche. Le terme offrono una vasta gamma di trattamenti e servizi, tra cui piscine termali, massaggi e fangoterapia.

Cosa fare a Viterbo

  • Passeggiare nel centro storico: Esplora le strade e le piazze di Viterbo, scoprendo i suoi monumenti, le chiese e i palazzi storici.
  • Partecipare a una visita guidata: Sono disponibili diverse visite guidate a piedi e in bicicletta che ti permetteranno di scoprire la storia e le curiosità di Viterbo.
  • Shopping: Viterbo offre una vasta gamma di negozi e botteghe artigiane, dove potrai acquistare prodotti tipici locali, come olio d’oliva, vino e ceramica.
  • Escursioni nei dintorni: Viterbo è un’ottima base per esplorare le bellezze naturali e culturali del Lazio, come la Riserva Naturale di Monte Rufeno, il Lago di Bolsena, Civita di Bagnoregio e la necropoli etrusca di Tarquinia.

Cosa mangiare a Viterbo

La cucina di Viterbo è basata su ingredienti locali e tradizionali, come l’olio d’oliva, i legumi, la carne e il pesce di lago. Alcuni piatti tipici da provare sono:

  • Acquacotta: una zuppa a base di verdure, pane raffermo e pecorino romano.
  • Lombrichelli: un tipo di pasta fresca, simile agli spaghetti, tipica della Tuscia, servita con sugo di pomodoro e pecorino.
  • Fagioli con le cotiche: un piatto a base di fagioli e cotenna di maiale, tipico della zona montana di Viterbo.
  • Pigna: un dolce tipico di Viterbo, fatto con pasta lievitata, uvetta, noci e pinoli.
Acquacotta
Acquacotta Giorgio Minguzzi from Italy, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Dove mangiare a Viterbo

Viterbo offre una vasta scelta di ristoranti, trattorie e pizzerie dove gustare i piatti tipici della cucina locale. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Osteria del Vicolo: Situata nel cuore del centro storico, questa osteria offre un’atmosfera accogliente e piatti della tradizione viterbese. Tel: +39 0761 226893
  • Trattoria L’archetto: Questa trattoria propone piatti della cucina locale e una selezione di vini regionali in un ambiente rustico e familiare.
  • Pizzeria Il Monastero: Per una pizza deliziosa in un’atmosfera informale, prova Il Monastero, situato vicino al centro storico.
  • Ristorante Capriccio di Mare: il ristorante si trova a Marina di Montalto di Castro e propone prodotti stagionali del territorio.

Dove dormire a Viterbo

A Viterbo sono disponibili diverse opzioni di alloggio, tra cui hotel, B&B e case vacanza. Ecco alcune opzioni per ogni budget:

  • Hotel Viterbo Inn: Questo hotel a tre stelle si trova nel centro storico e offre camere confortevoli con Wi-Fi gratuito e colazione inclusa.
  • B&B La Palma: Situato nel quartiere di San Pellegrino, questo B&B offre camere accoglienti con bagno privato e una terrazza panoramica.
  • Casa Vacanze La Mattonara: per un soggiorno indipendente, questa casa vacanza nel centro storico offre un appartamento completamente attrezzato con cucina e lavatrice.
Viterbo
Viterbo by Peter H from Pixabay

Eventi e manifestazioni a Viterbo

  • Macchina di Santa Rosa: Il 3 settembre, Viterbo celebra la festa di Santa Rosa, patrona della città, con una spettacolare processione notturna in cui una torre illuminata alta 30 metri, chiamata “Macchina di Santa Rosa”, viene trasportata a spalla da 100 uomini lungo le strade della città.
  • Caffeina Festival: Questo evento culturale, che si svolge ogni anno a giugno, offre incontri con autori, spettacoli teatrali, concerti e mostre d’arte, animando le piazze e le strade di Viterbo.
  • Fiera delle Sante Marie: A gennaio, Viterbo ospita la tradizionale Fiera delle Sante Marie, una manifestazione che risale al Medioevo e che offre mercatini, spettacoli e degustazioni di prodotti tipici.

Articoli correlati

La guida completa per un viaggio a Bologna

Redazione ViaggiareItalia

Una gita a Varese: scopri la città dei giardini e delle bellezze naturali

lara

Festa del Polentone

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.