CampaniaGuide di viaggio

Avellino: scopri la città del verde e dell’arte

Tutto ciò che devi sapere prima di partire per un viaggio ad Avellino

Conosciamo Avellino

Avellino si trova in Campania ed ha una lunga e ricca storia culturale. Fondata dagli antichi romani nel III secolo a.C., la città ha subito diverse dominazioni nel corso dei secoli, dal Regno di Napoli alla dominazione spagnola e poi al Regno d’Italia. Questo mix di culture e tradizioni si riflette ancora oggi nell’arte, nell’architettura e nella gastronomia della città.

avellino 4756277 640
Avellino dall’alto

Una delle principali attrazioni culturali di Avellino è il Museo Irpino, che ospita importanti opere d’arte e reperti archeologici risalenti all’epoca romana e medioevale. Tra i monumenti più importanti della città si possono citare la Cattedrale di Santa Maria Assunta, risalente al XII secolo e il Castello Normanno, che offre una splendida vista panoramica sulla città e sui monti circostanti.
Inoltre, Avellino ha un’antica tradizione culinaria, che include piatti come la famosa pizza fritta e la deliziosa mozzarella di bufala. La città è anche nota per la produzione di vini pregiati, tra cui il celebre Taurasi.

Parliamo quindi di una città che offre molte opportunità per scoprire storia e cultura, nonché per godere delle prelibatezze culinarie della regione.

Come arrivare

Situata nel cuore della Campania, è facilmente raggiungibile da diverse parti d’Italia. Se stai pianificando un viaggio nella città e ti chiedi come arrivare ad Avellino, ecco alcune opzioni che potrebbero esserti utili.

  1. In auto: Avellino è raggiungibile dall’autostrada A16 Napoli-Bari, con l’uscita Avellino Est o Avellino Ovest. Da altre direzioni, si può arrivare attraverso la SS7 Appia, la SS90 bis o la SS7 quater.
  2. In treno: la stazione ferroviaria è situata nel centro della città ed è servita da treni regionali. Da Napoli, ci sono treni ogni ora e il viaggio dura circa 1 ora e 30 minuti.
  3. In autobus: Avellino è collegata a diverse città della Campania e del Sud Italia grazie ai servizi di autobus. La stazione degli autobus si trova vicino alla stazione ferroviaria.
  4. In aereo: gli aeroporti più vicini sono l’aeroporto di Napoli-Capodichino e l’aeroporto di Salerno-Pontecagnano. Dall’aeroporto di Napoli, si può prendere un autobus diretto per Avellino, mentre dall’aeroporto di Salerno si può prendere un treno fino a Avellino.

Cosa vedere ad Avellino

Il centro storico è caratterizzato da una serie di vicoli, stradine e piazzette che si snodano attorno alla Torre dell’Orologio, il simbolo della città. Tra le principali attrazioni si segnalano la Cattedrale, la Chiesa di San Francesco di Paola e la Piazza del Plebiscito, che offre una vista panoramica sulla città.

Informazioni utili per visitare i luoghi simbolo della città e della provincia di Avellino.
Il Duomo – Di Daniel Jünger – Opera propria, CC BY-SA 3.0
  • Il Castello Normanno Situato ad Ariano Irpino, è una fortificazione medievale risalente all’XI secolo. L’edificio è stato restaurato e oggi ospita mostre e spettacoli.
  • Il Santuario di Montevergine, situato a circa 20 km da Avellino, a Mercogliano,, è uno dei più importanti luoghi di culto della Campania. La sua costruzione risale al IX secolo ed è dedicato alla Madonna di Montevergine, patrona della regione.
  • La Riserva Naturale del Partenio è un’area protetta che si estende per circa 10.000 ettari tra Avellino e Napoli. Qui è possibile scoprire una fauna e una flora ricche e variegate, con sentieri escursionistici che si snodano tra foreste di faggi, abeti e querce. Nella zona inoltre si possono visitare il Museo Antiquarium ad Avella, Il Museo Civico di Summonte ed il Museo ANtiquarium di Mercogliano; qui sorgono inoltre molti castelli più o meno ben conservati tra cui il complesso Castellare di Summonte, il Castello Pignatelli della Leonessa di San Martino V.C. e il Castello del Matinale a San Felice a Castello.
  • Il Museo Irpino, situato nel centro storico di Avellino, raccoglie una vasta collezione di reperti archeologici, opere d’arte e manufatti storici che raccontano la storia della città e del territorio circostante.
  • La bellissima fontana situata nella centralissima Piazza Libertà.
  • Il Teatro Carlo Gesualdo è uno dei teatri con la migliore acustica d’Italia. Vi si rappresentano spettacoli di teatro, musica e danza.

Come trascorrere le vostre giornate

Shopping

  • Il mercato settimanale di Avellino, che si tiene il martedì ed il sabato mattina, è un’occasione per scoprire i prodotti tipici della regione e per immergersi nella vita quotidiana della città.

Eventi culturali

  • Avellino ospita numerosi eventi culturali durante tutto l’anno, tra cui festival di musica, mostre d’arte, spettacoli teatrali e manifestazioni culturali. Tra gli eventi più importanti ci sono la stagione del Cine-Teatro Partenio, I Tè Letterari organizzati da Info Irpinia.

Sagre enogastronomiche

Avellino è famosa per la sua cucina tradizionale, che include piatti a base di carni e di verdure, tra cui il celebre “peperone di Senise”. Inoltre, la città è circondata da vigneti e cantine che producono alcuni dei migliori vini della Campania.

  • Sagra della Castagna: in autunno in molte località della provincia si svolgono feste per celebrare questo prodotto tipico; tra questi ricordiamo Moschiano, Monteforte Irpino, Montella.
  • La Millenario Fiera di Santa Caterina a Montecalvo Irpino, con mercatino e degustazioni
  • San Martino al Borgo: nella splendida cornice del borgo antico di Aterrana organizzato dalla Pro Loco Cittá di Montoro.

Articoli correlati

Siena: un viaggio tra storia, cultura e bellezze paesaggistiche

lara

Guida di viaggio a Bari: cosa vedere e fare

Redazione ViaggiareItalia

Scoprire Modena: la guida turistica completa

Redazione ViaggiareItalia

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.