CampaniaGuide di viaggioViaggiare

Alla scoperta di Benevento: guida per una gita

Goditi un weekend a Benevento tra cultura, natura e buon cibo

Vi presento Benevento!

Benevento, capoluogo della provincia omonima in Campania, è una città ricca di storia e cultura. Fondata dai romani nel III secolo a.C., la città ha visto passare numerosi popoli e dominazioni nel corso dei secoli, lasciando un’importante eredità culturale e artistica.

Nel corso dell’articolo, scopriremo insieme le principali attrazioni turistiche di Benevento, i piatti tipici della cucina locale, le attività da fare durante una visita e le principali festività e manifestazioni che animano la città.
Il nostro viaggio inizierà con una breve presentazione della città e delle sue principali caratteristiche geografiche, climatiche e storiche. Successivamente, ci concentreremo sulle principali attrazioni turistiche della città, come il celebre arco di Traiano, il duomo di Santa Maria Assunta, il complesso monumentale di Santa Sofia, il teatro romano e il museo del Sannio.

640px Benevento Teatro Romano esterno
Il Teatro Romano – Di Decan – Opera propria, CC BY-SA 3.0

Dopo aver scoperto la storia e l’arte della città, ci dedicheremo alla sua cucina tipica, con una lista dei piatti più famosi e delle specialità locali da non perdere, tra cui il famoso liquore Strega.
Per chi ama l’avventura e l’attività fisica, ci saranno molte opportunità per praticare trekking, escursioni, passeggiate a cavallo o in bicicletta nella splendida campagna circostante.
Infine, non mancheremo di parlare dei principali eventi e delle manifestazioni che animano la città durante tutto l’anno, come il famoso carnevale di Benevento, la sagra del tartufo, il festival internazionale del cinema e molte altre.

In definitiva, questo articolo vuole essere una guida completa per chi desidera visitare Benevento, con consigli utili su cosa vedere, cosa fare, dove mangiare e dove soggiornare, per trascorrere una piacevole gita nella città campana.

Come arrivare

Benevento è una città ricca di storia e cultura. Se stai pensando di visitarla, ma non sai come arrivarci, continua a leggere per scoprire le opzioni a tua disposizione.

  • In auto: Benevento si trova a circa 80 km a nord-est di Napoli e a circa 50 km a ovest di Foggia. Se decidi di arrivare in auto, puoi prendere l’autostrada A16 Napoli-Bari e uscire a Benevento.
  • In treno: Benevento è collegata con il resto della Campania e con altre città italiane tramite il treno. La stazione ferroviaria di Benevento si trova in centro città, quindi una volta arrivati potrete spostarvi comodamente a piedi o in autobus.
  • In autobus: Benevento è collegata con diverse città della Campania e di altre regioni italiane tramite autobus. Potete consultare gli orari e le tariffe sul sito delle principali compagnie di trasporto, come ad esempio Sita Sud o Busitalia.
  • In aereo: L’aeroporto più vicino a Benevento è l’aeroporto di Napoli-Capodichino, situato a circa 80 km di distanza. Dall’aeroporto è possibile prendere un treno o un autobus per raggiungere Benevento.

Cosa vedere a Benevento

Una città con una storia millenaria, è una meta perfetta per chi vuole scoprire le bellezze della Campania al di fuori dei percorsi turistici più battuti. Situata in posizione strategica tra le colline e le montagne, la città di Benevento offre una vasta scelta di attrazioni culturali, storiche e naturali. Ecco cosa vedere a Benevento:

640px Duomo di Benevento facciata 02
La facciata del Duomo di Benevento – Di Mongolo1984 – Opera propria, CC BY-SA 4.0
  1. L’Arco di Traiano, situato in via del Pomerio all’incrocio con via Port’Aurea, è uno dei monumenti simbolo della città di Benevento. Costruito nel 114 d.C. per celebrare la vittoria dell’imperatore Traiano sui Daci, l’arco è uno dei pochi monumenti romani ben conservati della regione. L’arco, alto circa 15 metri, è adornato con bassorilievi e statue che celebrano la gloria di Traiano.
  2. La Cattedrale di Santa Maria de Episcopio è un’imponente chiesa romanica del VIII secolo situata nel cuore della città vecchia di Benevento. La cattedrale è dedicata alla Vergine Maria e ospita numerosi tesori artistici, tra cui affreschi, sculture e un prezioso ciborio d’argento.
  3. Il Teatro Romano di Benevento è uno dei migliori esempi di teatro romano dell’intera Italia. Costruito tra la fine del I e gli inizi del II secolo d.C., è attualmente visitabile.
  4. La Rocca dei Rettori è una fortezza medievale costruita nel XIV secolo per proteggere la città dagli attacchi dei Saraceni. La rocca è situata sulla collina che domina la città e offre una vista panoramica mozzafiato. Oggi la Rocca ospita il Museo del Sannio, un museo archeologico che espone reperti dalla preistoria all’epoca romana.
  5. La Basilica di San Bartolomeo apostolo è una chiesa barocca situata in corso Garibaldi. La chiesa, costruita nel XII secolo, ospita affreschi, stucchi e pregevoli tele.
  6. Il Ponte Leproso è un antico ponte romano situato a pochi chilometri a nord di Benevento. Costruito nel II secolo d.C., il ponte era utilizzato per attraversare il fiume Sabato ed era parte della Via Appia, la strada romana che collegava Roma con Brindisi. Oggi il ponte è ancora in buone condizioni ed è una meta perfetta per una passeggiata in mezzo alla natura.
585px Benevento Arch of Trajan from South
L’Arco di Traiano – Di Decan – Opera propria, CC BY-SA 4.0

… e cosa fare

Benevento offre molte attività interessanti per i visitatori. Dopo aver visto i monumenti e i diversi punti di interesse, ecco alcune idee su cosa fare a Benevento;

  • Esplorazione del centro storico: un vero e proprio tesoro, con le sue stradine medievali, le chiese e le piazze pittoresche. La città è famosa per il suo arco di Traiano, un monumento romano che commemora la vittoria dell’imperatore Traiano contro i Daci. Da non perdere anche la Cattedrale e il Palazzo Paolo V, sede del Janua – Museo delle streghe di Benevento.
  • Escursione al Monte Taburno una delle montagne più alte dell’Appennino campano, con una altitudine di 1.394 metri. Offre una splendida vista sulla valle sottostante e sui monti circostanti ed è un’ottima meta per un’escursione a piedi o in mountain bike. In cima al monte si trova il Santuario Maria Santissima al Taburno nel territorio comunale di Bucciano.
  • Assaggiare le specialità locali: la cucina di Benevento è ricca di specialità deliziose, come il famoso liquore Strega, i formaggi di capra, il pane casereccio e i dolci tipici come i sanguinaccio e le zeppole. Il mercato rionale offre una vasta scelta di prodotti locali, mentre i ristoranti della città propongono menù con piatti tipici della cucina sannita.
  • Eventi e manifestazioni: Benevento ospita molti eventi durante tutto l’anno, tra cui la Fiera di Santa Maria delle Grazie a settembre e il Carnevale Sannita, che si tiene ogni anno a febbraio. Durante il periodo estivo, inoltre, la città offre spettacoli teatrali, concerti e altre manifestazioni culturali.

In sintesi, Benevento è una meta ideale per chi cerca arte, cultura e natura. La città offre molte opportunità per scoprire la sua storia e la sua gastronomia, ma anche per rilassarsi immersi nella natura dell’Appennino.

Gastronomia beneventana

La cucina locale propone piatti rustici e genuini, che si basano sui prodotti del territorio e sulle antiche ricette della tradizione contadina. In questo articolo scopriremo quali sono le specialità tipiche da assaggiare assolutamente!

  1. La pizza fritta: anche se la pizza napoletana è più famosa, la pizza fritta di Benevento non ha nulla da invidiare a quella partenopea. Si tratta di una focaccia di pasta lievitata fritta nell’olio bollente e farcita con vari ingredienti come pomodoro, mozzarella, salsiccia e cicoli.
  2. La pasta e fagioli: questo piatto è un classico della cucina povera beneventana ed è molto diffuso anche nel resto della regione. Si prepara con fagioli bianchi, pasta corta, pancetta, aglio e rosmarino. Il risultato è un piatto saporito e nutriente, perfetto per le giornate invernali.
  3. Il torrone di Benevento: Il torrone è un dolce tipico delle feste natalizie, ma a Benevento viene prodotto tutto l’anno e si chiama “Cupeta”. La ricetta prevede l’utilizzo di miele, mandorle e zucchero, che vengono fusi insieme e poi fatti solidificare in forme rettangolari.
  4. I Mugliatelli: in tutto il territorio del Sannio, si preparano saporiti involtini a base di frattaglia: fegato, polmone, animella, aglio e prezzemolo.
  5. Il baccalà alla beneventana: Questo piatto è tipico del periodo di Natale e si prepara con baccalà secco, pomodori pelati, capperi, olive e aglio. Il baccalà viene fatto bollire per renderlo morbido e poi viene insaporito con il sugo di pomodoro e gli altri ingredienti.
  6. Il vino: La zona di Benevento è famosa per la produzione di ottimi vini, come il Falanghina, l’Aglianico e il Greco di Tufo. Durante una visita alla città non potete perdervi la degustazione di un buon bicchiere di vino locale.
  7. I dolci: La pasticceria beneventana è ricca di dolci tradizionali, come i susamielli (biscotti di mandorle e miele), le ferratelle (waffle dolci con anice) e i mostaccioli (dolci di pasta di mandorle). Per gustare questi dolci vi suggeriamo di far visita alla Pasticceria Napoletana, in viale Mellusi, storico locale dove potrete assaggiare le delizie preparate secondo le ricette della tradizione campana.
640px Benevento Fabbriche Riunite Torrone
Fabbrica di Torrone – Di Decan – Opera propria, CC BY-SA 4.0

Gli eventi e la manifestazione annuali

Per vivere appieno il clima della città e delle sue tradizioni, potete scegliere di visitare Benevento in concomitanza con lo svolgimento di eventi, tra cui festival, sagre e mostre d’arte. La città è famosa per le sue feste religiose e culturali, come ad esempio la Festa di San Bartolomeo, che si tiene ogni anno il 24 agosto.

Un altro evento importante è la Fiera di San Giuseppe, che si tiene in località Santa Colomba intorno al 19 marzo e che è famosa per le bancarelle di oggettistica per la casa e il giardino, l’agricoltura e l’allevamento.

Inoltre, a Benevento si svolgono diverse rassegne musicali e teatrali durante tutto l’anno, come il Sannio Music Fest e il Festival “Città spettacolo”.

Durante il periodo estivo, inoltre, la città si anima di sagre e feste popolari, come la Sagra dell’Agnello e Mugliatiello a Terranova di Arpanise.

Non mancano inoltre le manifestazioni sportive, come la StraBenevento, che si tiene ogni anno il 1° maggio e che attira numerosi partecipanti da tutto il mondo.

Insomma c’è davvero l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda gli eventi e le manifestazioni, che rendono la città ancora più affascinante e accogliente per i visitatori.
In sintesi, ecco una lista degli eventi principali che si svolgono a Benevento:
• Festa di San Bartolomeo (24 agosto)
• Sannio Music Fest
• Festival Città Spettacolo
• Sagra dell’Agnello e Mugliatiello
• La StraBenevento di Benevento

Non ti resta che scegliere il periodo dell’anno che preferisci e partire alla scoperta di questa bellissima città!

Articoli correlati

Viaggio a Siracusa: cosa vedere, fare e gustare nella città di Archimede

Redazione ViaggiareItalia

Le chiese, le abbazie e i santuari della Ciociaria

Redazione ViaggiareItalia

Treni fra arte, grafica e design

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.