Piemonte

La Mole Antonelliana: Icona di Torino

La Mole Antonelliana è uno dei simboli più riconosciuti non solo di Torino, ma dell’intera Italia. Questa struttura imponente e la sua guglia affilata dominano l’orizzonte della città, un punto di riferimento inconfondibile che riflette la storica grandezza di Torino.

Mole Antonelliana
Mole Antonelliana, di Simone Garello from Pixabay

La Mole, come è affettuosamente chiamata dai locali, deve il suo nome all’architetto che la progettò, Alessandro Antonelli. La costruzione della Mole iniziò nel 1863 come sinagoga per la comunità ebraica di Torino, con l’idea di creare uno spazio di culto maestoso che simboleggiasse l’integrazione degli ebrei nella società italiana. Tuttavia, le ambizioni di Antonelli crebbero mano a mano che il progetto avanzava, facendo salire l’altezza della Mole a ben 167 metri.

Questo aumento delle dimensioni causò non poche controversie. La comunità ebraica ritirò il suo sostegno al progetto e Antonelli dovette cercare finanziamenti altrove. La Mole fu finalmente completata nel 1889, ben 26 anni dopo l’inizio della costruzione, e Antonelli visse abbastanza a lungo per vedere il suo capolavoro terminato.

Ma l’architettura è solo una parte di ciò che rende la Mole Antonelliana così speciale. All’interno della Mole si trova il Museo Nazionale del Cinema, un omaggio alla lunga e ricca storia del cinema italiano. Il museo è una delle attrazioni turistiche più popolari di Torino, con mostre che coprono tutto, dai primi giorni del cinema muto all’era digitale moderna. Gli oggetti esposti vanno dalle antiche lanterne magiche ai costumi e agli oggetti di scena dei film. Un ascensore panoramico porta i visitatori fino alla cima della Mole, offrendo una vista mozzafiato sulla città di Torino.

Nel corso degli anni, la Mole Antonelliana è diventata un’icona culturale. È stata raffigurata su francobolli, monete e manifesti, e appare frequentemente nei film e nelle serie TV. È un simbolo dell’innovazione e della creatività che caratterizzano Torino, un monito del passato che guarda al futuro.

Ma forse più di tutto, la Mole è un simbolo di Torino stessa. Come la città, unisce storia e modernità, arte e scienza, cultura e innovazione. È un luogo dove le persone vengono per apprendere, per riflettere e per guardare al futuro – proprio come la città che chiama casa.

La Mole Antonelliana rappresenta il cuore pulsante di Torino, un simbolo dello spirito indomabile della città e della sua costante ricerca di eccellenza. È un luogo che ogni visitatore di Torino dovrebbe assolutamente vedere.

Articoli correlati

Alessandria

Redazione ViaggiareItalia

Guida per un viaggio ad Alessandria

Redazione ViaggiareItalia

Alta Moda, Grande Teatro

Redazione ViaggiareItalia

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.