ViaggiareToscana

13^ edizione di Cortona On The Move, il festival internazionale di fotografia

È tutto pronto per la 13a edizione di Cortona On The Move, il festival internazionale di fotografia che a partire dal 13 luglio e per 3 mesi, fino al 1° ottobre, porta a Cortona, nel cuore della Toscana, 30 grandi protagonisti della fotografia nazionale e internazionale, oltre ad esperti, giornalisti e appassionati da tutto il mondo. Larry Fink, Massimo Vitali, Dana Lixenberg, Chauncey Hare, Marco Garofalo, Irina Werning, Fabiola Ferrero sono solo alcuni dei nomi dei fotografi a cui saranno dedicate le 26 mostre allestite tra il centro storico, la Fortezza medicea del Girifalco e la “Stazione C”, accanto alla stazione ferroviaria di Camucia-Cortona.

Cortona Arezzo
Cortona

Come ogni anno, Cortona On The Move sceglie un tema, filo conduttore che riunisce tutti i lavori degli artisti chiamati a interpretarlo. Quest’anno il tema scelto è More or Less, un’indagine sulla contrapposizione tra abbondanza e scarsità, superfluo ed essenziale, élite e masse, accumulo e dispersione.

Si comincia giovedì 13 luglio alle 18 in Piazza Signorelli con la conferenza di apertura e dalle 19 alle 21 l’inaugurazione ufficiale delle mostre. Fino a domenica 16 luglio sarà un susseguirsi di talk, incontri, letture portfolio e workshop rivolti ad appassionati e addetti ai lavori, ma anche a coloro che vogliano approfondire l’indagine e la riflessione sull’attualità e sul passato attraverso uno degli strumenti che meglio sanno indagare la realtà.

La Regione – afferma il suo presidente, Eugenio Giani – è lieta di dare anche quest’anno il suo patrocinio e il suo sostegno ad una delle più interessanti e varie iniziative che animano la Toscana. Siamo di fronte ad un ricchissimo menu fatto di tante mostre, di letture e di molti appuntamenti disseminati lungo un arco temporale ampio e che hanno al centro la fotografia e i suoi maggiori e migliori interpreti. Mi auguro che tutti approfittino dell’occasione che offre Cortona On The Move per confrontarsi con varie tipologie di foto. Vi troverete infatti quelle che hanno catturato un momento che è finito per sempre, e che è impossibile riprodurre altrimenti che non appunto attraverso una foto, e quelle che vi fanno apprezzare uno scorcio particolare, un paesaggio, un’opera d’arte. Ma a Cortona i visitatori incontreranno anche la capacità di reinterpretare la realtà, di mostrare all’occhio ciò che la mente conosce, utilizzando la straordinaria abilità di raccontare storie che non si possono esprimere a parole, ma che sono egregiamente sintetizzate in un’immagine. Insomma il mio consiglio è quello di vivere l’esperienza che ci propone Cortona, una città in movimento”.

«Fin dalla sua nascita, Cortona On The Move ha sempre lavorato a stretto contatto con la Regione Toscana, il Comune di Cortona e tutti i partner per valorizzare il patrimonio storico e artistico del territorio e aspirare ad essere tra i festival di fotografia più importanti a livello europeo, che fanno della Toscana e di Cortona punti di riferimento internazionale in questo ambito. Una particolare attenzione è riservata anche ai giovani talenti, perché il territorio diventi incubatore per i tanti ragazzi e ragazze che vogliano intraprendere un percorso professionale nel mondo della fotografia e della cultura» ha commentato Veronica Nicolardi, Direttrice di Cortona On The Move.

Ne sono esempi il premio Cortona On The Move Award, nato nel 2022 con la volontà di supportare i fotografi nello sviluppo e nella produzione delle loro opere, o il Premio Vittoria Castagna, lanciato per la prima volta quest’anno e rivolto a giovani che operano nell’ambito del marketing e comunicazione per la produzione culturale. E poi ancora il progetto presentato nel 2021 allo scopo di valorizzare e promuovere attraverso il linguaggio fotografico la realtà museale del MAEC – Museo dell’Accademia Etrusca e della città di Cortona e i suoi straordinari e unici reperti. Quest’anno la fotografa selezionata per raccontare la ricchezza contenutistica del Museo è la 35enne Marina Caneve, i cui lavori saranno esposti per un anno nella mostra allestita in esterna in Largo Beato Angelico a Cortona (Arezzo). Il progetto si inserisce nel programma di celebrazioni dei 500 anni dalla morte del maestro Luca Signorelli, a cui la Città di Cortona e il MAEC dedicato la mostra “Signorelli 500. Maestro Luca da Cortona, pittore di luce e poesia” in programma fino all’8 ottobre.

Anche per questa edizione Cortona On The Move può vantare molte collaborazioni, che ne arricchiscono il programma, come quella con AT – Autolinee Toscane, da cui sono nate le mostre di Marco Garofalo dal titolo Ultima Chance e la collettiva Get Rich or Die Tryin’.

La prima, che sarà allestita all’interno di un bus e che sarà visibile dal 13 al 16 luglio in Piazza Garibaldi a Cortona e dal 17 luglio fino a fine festival alla “Stazione C” di Camucia-Cortona, indaga il potere della musica, trap in particolare, di alcune grandi città come Milano, Roma, Firenze, Napoli, Parigi e Londra, che diventa una vera e propria colonna sonora dell’urgenza sociale in atto, della sfiducia nelle istituzioni e l’ultima possibilità rimasta di un’ascesa sociale potere della musica trap nelle periferie urbane.

La seconda invece è un “omaggio” ai 50 anni del rap: dal Bronx alle passerelle delle più grandi case di moda, la mostra racconta la storia di una cultura creata dai più svantaggiati che, attraverso l’hip hop, hanno trovato una strada verso l’espressione, la propria identità, la creazione e, infine, la ricchezza e l’accettazione. E ancora, sempre dalla collaborazione con AT – autolinee toscane è nato il progetto 12X12, che coinvolge dodici fotografi per dodici mesi per un racconto collettivo e inedito del trasporto pubblico toscano attraverso scatti d’autore. Tra le città toccate Firenze, Prato, Livorno, Pisa e molte altre.

Inoltre, con Mengo Festival di Arezzo, evento musicale in programma dal 4 al 9 luglio nella città toscana, Cortona On The Move organizza i due eventi serali dell’inaugurazione, tra cui il dj set di Frankie hi-nrg mc in programma sabato 15 luglio in Piazza Signorelli a Cortona.

Tra le collaborazioni e le partnership di Cortona On The Move quella con Intesa Sanpaolo, grazie alle quali sono nate le mostre di Massimo Vitali Standing Still e Il caso “Africo” dall’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo, che raccoglie il reportage di Valentino (Tino) Petrelli realizzato nel paese dell’Aspromonte nel 1948 e che sarà esposto a Cortona per la prima volta nella sua integrità. E poi ancora la partnership con Chengdu Biennale, biennale d’arte contemporanea che si svolge a Chengdu in Cina, da cui è nata la mostra collettiva Focus on China che accoglie le opere dei tre artisti cinesi Hong Lei, Dong Wensheng e Han Lei. Tra le collettive anche l’inedita Ambiziosamente tua – Amore e classi sociali nel fotoromanzo realizzata in partnership con Fondazione Mondadori. Quest’anno, infine, Cortona On The Move si avvale anche della collaborazione della Fondation Carmignac, che porterà a Cortona The Wells Run Dry di Fabiola Ferrero, dodicesima vincitrice del Carmignac Photojournalism Award.

TUTTE LE MOSTRE DI CORTONA ON THE MOVE 2023

  •  Get Rich or Die Tryin’ – a cura di Lars Lindemann & Paolo Woods. In partnership con Autolinee Toscane
  • Larry Fink – Class Issues
  • Ambiziosamente tua – Amore e classi sociali nel fotoromanzo – a cura di Frédérique Deschamps & Paolo Woods. In partnership con Fondazione Mondadori
  • Massimo Vitali – Standing Still – in partnership con Intesa Sanpaolo e Gallerie d’Italia
  • Il caso “Africo”. Dall’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo. A cura di Paolo Woods. Supervisione scientifica di Barbara Costa. Ricerca iconografica di Serena Berno e Silvia Cerri
  • Chauncey Hare – Working Class Heroes
  • Fabiola Ferrero – The Wells Run Dry. In collaborazione con Fondation Carmignac
  • Nick Hannes – Garden of Earthly Delights
  • Reiner Riedler – Memory Diamonds
  • Barbara Iweins – Katalog
  • Nikita Teryoshin – Nothing Personal – The Back Office of War
  • Michaël Zumstein – Aka Zidane
  • Irina Werning – Lessons on How to Survive Inflation From a Pro
  • James Mollison – Where Children Sleep
  • Sebastián Montalvo Gray – Detonate
  • Karen Knorr – Belgravia
  • Marco Tiberio & Maria Ghetti – Invisible Cities Calais
  • Gerald von Foris – One Day, Son, This Will All Be Yours
  • Hans Eijkelboom – 10-Euro Outfits
  • Zed Nelson – The Anthropocene Illusion. Vincitore Cortona On The Move Award 2022
  • Marco Zanella – Scalandrê. A cura di Benedetta Donato | GRIN – Gruppo Redattori Iconografici Nazionale. Progetto vincitore della XVIII edizione del premio Amilcare G. Ponchielli
  • Fausto Podavini – Apnea. In partnership con Medici Senza Frontiere
  • Marco Garofalo – Ultima Chance. In partnership con Autolinee Toscane
  • Focus on China – a cura di Lü Peng e Paolo Woods. In collaborazione con Chengdu Biennale
  • Hong Lei – A Trilogy of Evolution
 Dong Wensheng – Wilderness
 Han Lei – Assemblage
  • Marina Planas – Warlike Approaches to Tourism: All Inclusive. In collaborazione con Institut d’Estudis Baleàrics
  • Cince Johnston – Freddy & Ceydie. In collaborazione con Rencontres internationales de la photographie en Gaspésie

CORTONA ON THE MOVE AWARD 2023

Il premio è nato nel 2022 con la volontà di supportare i fotografi nello sviluppo e nella produzione delle loro opere. Il progetto s’inserisce nella costante ricerca di narrazioni originali e innovative che da sempre connota il Festival. Il concorso, che quest’anno ha visto la ricezione di 2.000 progetti fotografici, accoglie lavori, in fase di sviluppo o inediti, con i più vari approcci fotografici alla contemporaneità. I 10 lavori finalisti saranno proiettati nei giorni di inaugurazione di Cortona On The Move 2023. Al primo classificato sarà riconosciuto un premio di 3.000 Euro e potrà esporre il proprio progetto alla prossima edizione del festival, nel 2024. Il secondo e il terzo classificato vedranno il proprio lavoro pubblicato sul sito web di LensCulture, partner del progetto. I lavori saranno selezionati da una prestigiosa giuria internazionale composta da Jim Casper, Caporedattore e Co-Fondatore di LensCulture, Nathalie Herschdorfer, Direttrice Photo Elysée, Veronica Nicolardi, Direttrice di Cortona On The Move, Laura Sackett, Direttrice Creativa di LensCulture e Paolo Woods, Direttore Artistico di Cortona On The Move. Lo scorso anno avevano partecipato alla call oltre 1500 fotografi.

PREMIO VITTORIA CASTAGNA

La 1a edizione del Premio Vittoria Castagna, indetto dall’Associazione Culturale ONTHEMOVE nell’ambito del festival Cortona On The Move, è rivolto a giovani in formazione o che abbiano già concluso il loro percorso di studi (max 30 anni) che operano nell’ambito del marketing e comunicazione per la produzione culturale. Il premio sarà riconosciuto all’idea progettuale che meglio sappia sviluppare relazioni e comunicazione corporate allo scopo di garantire sostenibilità nel tempo alla manifestazione. Il vincitore sarà annunciato nei giorni di inaugurazione della 13a edizione di Cortona On The Move – https://www.cortonaonthemove.com/premio-vittoria-castagna

LETTURE PORTFOLIO

Il 14 e il 15 luglio, al Teatro Signorelli di Cortona, fotografi professionisti ed emergenti avranno la possibilità di far valutare il proprio lavoro da esperti del settore fotografico e ai photo editor delle più importanti testate nazionali e internazionali.

Le letture sono prenotabili online al seguente link: www.cortonaonthemove.com/letture-portfolio/.

Tra i lettori presenti quest’anno: Tina Ahrens (Director of Photography ZEIT ONLINE), Michele Bella (Director, Galleria Valeria Bella), Mallory Benedict (Photo Editor National Geographic), Jim Casper (Co-founder, Editor-in-Chief LensCulture), Antonio Carloni (Vicedirettore Gallerie d’Italia-Torino), Andrea Comollo (Head of Communication, WeWorld-GVC), Giada De Agostinis (Photo Editor The New Yorker), Edda Fahrenhorst (Artistic Director Fotofestival »horizonte zingst«, Artistic Director Yeast Photo Festival), Gianmarco Gamberini (Co-founder, L’Artiere), Nathalie Herschdorfer (Director, Photo Elysée), Peppe La Rosa (Digital Content and Multimedia Specialist MSF Italy), Anne Leighton Massoni (Executive Director & Curator, Houston Center for Photography), Elisa Medde (Curator), Emanuela Mirabelli (Photo Editor Marie Claire), Aya Musa (Curator Foam), Azu Nwagbogu (Founder and Director, LagosPhoto Festival), Arianna Rinaldo (Photography Curator PhEST).

Cortona On The Move è organizzato dall’associazione culturale ONTHEMOVE e si svolge con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Cortona. È realizzato con il sostegno di Intesa Sanpaolo e Gallerie d’Italia, main partner, Chengdu Biennale 2023, international partner, con il contributo di Fondazione CR Firenze e di Autolinee Toscane, partner, e di Medici Senza Frontiere, charity partner.

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili online sul sito dell’evento, e sui canali social ufficiali: Instagram (@cortonaonthemove), Facebook (@Cortona On The Move) e Linkedin (@Cortona On The Move).

#COTM2023

Il festival è organizzato dall’associazione culturale ONTHEMOVE e si svolge con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Cortona. È realizzato con il sostegno di Intesa Sanpaolo e Gallerie d’Italia, main partner, Chengdu Biennale 2023, international partner, con il contributo di Fondazione CR Firenze e di Autolinee Toscane, partner, e di Medici Senza Frontiere, charity partner.

Articoli correlati

Guida alla città di Como ed al suo lago

lara

La cucina di Agrigento

Redazione ViaggiareItalia

Tex – 70 anni di un mito

Angela

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.